Questa volta la difesa non basta e la SPAL subisce la rimonta del Benevento, che non smette mai di crederci ed esce dal Paolo Mazza coi tre punti causando la prima sconfitta in campionato della gestione De Rossi. Dopo 10′ i biancazzurri passano subito in vantaggio grazie alla splendida punizione battuta dal capitano Salvatore Esposito, poi si abbassano nella loro metà campo e subiscono l’arrembaggio degli ospiti, che all’interno dei primi 45′ si vedono negare il pareggio dal VAR. L’episodio chiave arriva nella ripresa: un intervento di Peda ai danni di Foulon costa il rosso diretto al difensore polacco e la SPAL rimane in dieci uomini per buona parte del secondo tempo. I sanniti non perdono tempo e in pochi minuti trovano prima il pareggio con Capellini e poi anche il gol del vantaggio grazie a La Gumina, che completa definitivamente la rimonta del Benevento. Ora i biancazzurri scenderanno in campo dopo la sosta il 27 novembre nella trasferta contro il Brescia, sfida in cui De Rossi non potrà contare su Peda e La Mantia, ammonito per la quinta volta in stagione.

SPAL-Benevento 1-2 (pt 1-0)

SPAL (3-4-1-2): Alfonso; Peda, Meccariello, Dalle Mura; Dickmann (dal 36′ s.t. Tunjov), Murgia, Esposito, Celia (dall’8 s.t. Tripaldelli); Maistro (dall’8 s.t. Rabbi); La Mantia (dal 1′ s.t. Valzania), Moncini (dal 20′ s.t. Almici). A disp.: Thiam, Fiordaliso, Proia, Finotto, Zuculini, Valzania, Prati, Rauti. All.: Daniele De Rossi.

Benevento (3-4-2-1): Paleari; Leverbe (dal 19′ s.t. Forte), Glik, Capellini; Letizia, Schiattarella, Karic, Foulon (dal 28′ s.t. Masciangelo); Improta, Farias (dal 39′ s.t. Koutsoupias); La Gumina. A disp.: Manfredini, Lucatelli, Thiam, Agnello, Abdallah, Perlingieri, Veltri, Sanogo. All.: Fabio Cannavaro.

Arbitro: sig. Meraviglia di Pistoia (assistenti: Saccenti e Marchi; IV ufficiale: Centi; VAR: Paterna, A.VAR: Lo Cicero).

Reti: Esposito (S) al 10’ p.t., Cappellini (B) al 29′ s.t., La Gumina (B) al 32′ s.t.
Ammoniti: Dickmann (S), Murgia (S), Celia (S), La Mantia (S), Schiattarella (B), Glik (B), Koutsoupias (B).
Espulsi: Peda (S) al 17’ s.t. per intervento pericoloso.
Note: cielo coperto, campo in buone condizioni. Spettatori: Angoli: 1-5. Spettatori: 7.622 (di cui 254 ospiti). Recupero: 1’ p.t., 6′ s.t.

Azioni salienti primo tempo

3’: Improta prova un tiro da fuori senza impensierire la difesa biancazzurra.
10’: Gol della SPAL! Esposito piazza la sfera alle spalle di Paleari con un calcio di punizione dal limite dell’area e porta in vantaggio i biancazzurri!
14’: Solo potenza in un colpo di testa di Improta: pallone dritto in Curva Ovest.
18’: Schiattarella centra l’angolino con un destro potente dal limite, Alfonso è attento e devia a lato.
22’: La Mantia segna con lo scavetto ma si alza la bandierina: fuorigioco (netto)
30’: Occasione clamorosa sprecata dalla SPAL! Moncini supera Leverbe e fa partire un tiro che taglia l’area di rigore, La Mantia si butta in scivolata senza trovare la deviazione del raddoppio.
33’: Alfonso non trattiene il calcio di punizione battuto da Farias e Cappellini respinge in rete il pallone, ma l’arbitro annulla il gol dopo l’intervento del VAR: viene sanzionata una spinta ai danni di Murgia. Si resta sull’1-0.
37’: Leverbe manca di pochi centimetri lo specchio della porta con un colpo di testa.

Azioni salienti secondo temp

5’: Improta cerca lo specchio con un tiro a giro: palla sul fondo.
7’: Grande chance per gli ospiti. Il tiro sbagliato di Karic diventa un passaggio che smarca Leverbe: il tiro potente dal limite viene respinto da un altro ottimo intervento di Alfonso.
17’: Un fallo di Peda ai danni di Foulon viene giudicato con la massima severità da Meraviglia, che estrae il rosso diretto. Il cartellino viene confermato anche dal VAR.
26′: Il tiro forte e teso di Letizia attraversa tutta l’area spallina senza trovare una deviazione verso lo specchio della porta.
29′: Pareggio del Benevento. Sugli sviluppi di un corner, Capellini viene servito da una respinta maldestra di Tripaldelli e batte Alfonso con un colpo di tacco. 1-1 e palla al centro.
32′: Vantaggio degli ospiti. Farias pesca La Gumina, che dal centro dell’area biancazzurra si sistema la palla sul sinistro e completa la rimonta fulminando Alfonso con un tiro potente e angolato.
40′ s.t.: Esposito lancia la sfera in area sperando di trovare una deviazione che non arriva.
45’+1′: Che occasione per la SPAL! Tunjov calcia la punizione col mancino ed accarezza l’estero della rete all’altezza dell’incrocio dei pali.



Leaderboard Spidergas 2022
Hangar leaderboard