foto ufficio stampa Modena Football Club
leaderboard myes

Serve una scossa alla SPAL di Daniele De Rossi, per ritrovare l’entusiasmo e risalire una classifica che inizia a farsi preoccupante. Dopo due sconfitte consecutive i biancazzurri cercano il riscatto davanti al proprio pubblico a Ferrara, nel sentito derby di domenica (ore 12:30) contro il Modena neopromosso. La squadra di mister Tesser sembra aver messo alle spalle un periodo difficile in termini di risultati e prestazioni e al Paolo Mazza si presenterà con l’obiettivo di fare punti dopo aver sbancato il Tardini di Parma. Per capire come stanno i canarini abbiamo chiesto informazioni a Gaia Ferri, firma di TuttoModenaWeb.

Dopo un mese senza vittorie il Modena è finalmente tornato al successo in una partita molto sentita contro il Parma. In che condizioni arriverà a Ferrara la squadra gialloblù?
“La squadra sta bene. A parte Battistella e Gargiulo – fuori da mesi- non ha nemmeno problemi di infortunati per la prima volta in stagione. Fisicamente la condizione è buona e anche mentalmente la vittoria di Parma ha dato una grande spinta a tutto l’ambiente, che si è compattato ancora di più”.

La squadra è a soli tre punti dai playout, ma al tempo stesso dista quattro lunghezze dalla zona playoff. Qual è l’obiettivo per la stagione attuale?
“Credo che realisticamente l’obiettivo sia una salvezza tranquilla. La società punta a fare le cose con calma per farle bene e il doppio salto non è mai stato un obiettivo per questa stagione. Si pensa a consolidarsi e a crescere per non rischiare di fare passi più lunghi della gamba”.

Nel calciomercato estivo la rosa è stata allestita anche con qualche nome di un certo peso, almeno per la categoria. Qual è il bilancio dei nuovi acquisti dopo tre mesi di campionato?
“Falcinelli sta giocando tra alti e bassi: a Parma sembra aver finalmente trovato la sua migliore condizione e posizione in campo. De Maio non ha avuto molto spazio, ma quando è entrato si è fatto trovare pronto. Diaw per ora è l’attaccante su cui si punta maggiormente e ha una certa continuità, anche se spesso la mira non è precisissima. Poli è arrivato più tardi e per il momento non ha giocato ancora abbastanza da poter essere giudicato. Bene invece il giovane difensore Cittadini arrivato dall’Atalanta che ha dimostrato un gran talento. Ancora da scoprire invece Panada”.

Attilio Tesser ha scritto un pezzo di storia con la promozione dello scorso anno, ma nel calcio la gratitudine arriva fino ad un certo punto. Fino ad ora il tecnico è mai stato messo in discussione?
“No, i Rivetti credono molto in lui e soprattutto credono nell’utilità di dare fiducia alla rosa. Tesser ha comunque sempre dimostrato di avere la squadra in mano e questo è ciò che spesso conta”.

L’ex di turno è Tommaso Silvestri, che a Ferrara ricordando con grande piacere. Che ruolo s’é ritagliato a Modena?
“Sta giocando con molta continuità, spesso preferito a giocatori come De Maio e all’azzurrino Cittadini. È sicuramente uno dei pilastri della squadra insieme a Pergreffi e Gerli. È uno di quei giocatori che in campo dà l’anima e i risultati si vedono”.

La società dell’attuale patron Rivetti, passando in mezzo ad un fallimento e altre mille peripezie, è tornata dopo sei anni in serie B. Che clima si respira in città?
“C’è molto entusiasmo e finalmente un po’ di pace. Sono stati anni duri quelli del recente passato e ora i tifosi si godono la società solida e questa categoria ritrovata che sta regalando tante sorprese ed emozioni”.

In vista di domenica che formazione possiamo aspettarci da parte dei canarini?
“Immagino che mister Tesser possa riproporre lo stesso undici visto a Parma, considerato che ha fatto benissimo. Quindi mi aspetto ancora Renzetti sulla sinistra della difesa a quattro al posto di Azzi, mentre sulla destra dovrebbe esserci Coppolaro. A centrocampo potrebbe esserci il ritorno di Poli come titolare al posto di Armellino, mentre in attacco Diaw potrà riprendere il suo posto avendo smaltito l’influenza, davanti a Tremolada e Falcinelli”.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-2-1): Gagno; Coppolaro, Silvestri, Pergreffi, Renzetti; Armellino, Gerli, Poli; Tremolada, Falcinelli; Diaw

INDISPONIBILI: Gargiulo, Battistella
SQUALIFICATI: Nessuno

IN PIU’ RISPETTO ALLA SCORSA STAGIONE: Poli (C, svincolato); Gragiulo (C, Lecce); Falcinelli (A, Bologna); Coppolaro (D, Virtus Entella); Seculin (P, Pistoiese); Mosti (C, Monza); Battistella (C, Udinese); Magnino (C, Pordenone); Coccia (D, Frosinone); Diaw (A, Monza); De Maio (D, Vicenza); Cittadini (D, Atalanta); Panada (C, Atalanta)

IN MENO RISPETTO ALLA SCORSA STAGIONE: Di Paola (C, Vis Pesaro); Minesso (A, Triestina); Scarsella (C, Vicenza); Ciofani (D, Triestina), Ingegneri (D, Mantova); D’antoni (A, United Riccione); Guiebre (D, Reggiana), Ogunseye (A, Foggia); Saportiti (A, Montevarchi); Nelli (c, Piacenza); Baroni (D, Pontedera)



Leaderboard Spidergas 2022
Hangar leaderboard