leaderboard myes

Vittoria PESANTISSIMA della SPAL per aprire il 2023: nonostante le assenze e un mercato ancora al palo i biancazzurri escono con tre punti dal campo della Reggina grazie a un autogol di Gagliolo al 20′ del secondo tempo. Al “Granillo” i padroni di casa fanno la partita, ma il risultato sorride alla SPAL grazie a una prova tenace e ad un Alfonso praticamente insuperabile, autore di almeno quattro interventi provvidenziali. Prossimo appuntamento sabato 21 gennaio contro l’Ascoli al Paolo Mazza.

Azioni salienti primo tempo

8’: Valzania prova a pescare Rabbi in mezzo all’area, Colombi intercetta il cross prima che arrivi a destinazione.
17’: Varnier perde palla ed innesca l’azione offensiva avversaria, scongiurata da una giocata sbagliata di Menez.
20’ Miracolo di Alfonso! Il portiere spallino toglie dallo specchio il colpo di testa ravvicinato di Fabbian con un balzo felino.
36’: Menez ci prova col tiro a giro dalla distanza, Alfonso alza la sfera sopra la traversa con un’altra parata decisiva.

Azioni salienti secondo tempo

8’: Celia prova l’azione personale ma calibra male il tiro: palla in curva.
20’: SPAL in vantaggio! Sugli sviluppi di un corner, Gagliolo devia il pallone nella propria porta e mette fuori causa Colombi. 0-1 al Granillo!
22′: Grande occasione per Hernani, che calcia alto da posizione ravvicinata.
25′: SPAL salvata dal VAR! Canotto anticipa Dickmann e cade a terra nell’area spallina, inducendo Perenzoni a indicare il dischetto. Poi l’On Field Review smaschera l’attaccante granata, ammonito per simulazione. Si resta sullo 0-1.
33′: Alfonso toglie il pallone di Canotto dall’incrocio dei pali. Ennesima parata decisiva dell’estremo difensore spallino.
39′: Hernani calcia una punizione potente ma centrale, prontamente respinta dall’attento Alfonso.
42′: Doppia occasione per la Reggina. Prima Cicerelli e poi Santander impegnano Alfonso, che risponde ancora presente e salva il risultato!
45’+5′: Miracolo di Alfonso, che respinge il colpo di testa ravvicinato di Loiacono nell’area piccola col ginocchio. Dalle Mura poi toglie il pallone sulla linea di porta per prevenire eventuali ribattute.

REGGINA-SPAL 0-1 (p.t. 0-0)

Reggina (3-4-2-1): Colombi; Bouah (dal 33′ s.t. Cicirelli), Camporese (dal 40′ s.t. Loiacono), Gagliolo, Di Chiara; Majer, Hernani, Fabbian (dal 33′ s.t. Santander); Ricci (dal 16′ s.t. Canotto), Rivas (dal 40′ s.t. Gori), Menez. A disp.: Contini, Aglietti, Crisetig, Lombardi, Paura, Liotti, Giraudo. All.: Filippo Inzaghi.

SPAL (3-4-1-2): Alfonso; Peda, Varnier (dal 34′ s.t. Arena), Dalle Mura; Dickmann (dal 34′ s.t. Fiordaliso), Prati (dal 28′ s.t. Rauti), Zanellato, Celia; Maistro (dal 34′ s.t, Zuculini), Valzania; Rabbi (dal 16′ s.t. La Mantia). A disp.: Pomini, Finotto, Almici, Abou, Tunjov, Deme, Imputato. All.: Daniele De Rossi.

Arbitro: sig. Perenzoni di Rovereto (ass.ti: Di Vuolo e Trasciatti; IV ufficiale: Gigliotti; VAR: Serra e Scarpa).
Reti: aut. Gagliolo (pro S) al 20′ s.t.
Ammoniti: Dalle Mura (S), Ricci (R), Zuculini (non dal campo) (S), Prati (S), Camporese (R), Canotto (R), Menez (R).
Note: cielo sereno, campo in condizioni non eccezionali. Angoli: 8-2. Recupero: 3’ p.t., 6′ s.t.

 



Leaderboard Spidergas 2022
Hangar leaderboard