foto Rubin
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard

A questo punto vale la pena aggrapparsi un po’ a tutto, anche ai ricorsi storici. La SPAL è praticamente sul fondo della classifica, dà la sensazione di non essere in grado di vincere contro nessuno e si appresta a fare visita a un Genoa che nelle ultime cinque partite in casa ha concesso un solo punto (al Pisa) pur giocando contro formazioni molto più competitive di quella di Oddo, come a esempio la capolista Frosinone.

Però Marassi è un posto magico, il palcoscenico ideale per stupire tutti. E se c’è uno che sa come maneggiare gli effetti speciali è proprio Radja Nainggolan. Il Ninja ha alimentato la rimonta col Bari con un assist e un gol, ha lottato con tutte le sue forze per 97 minuti a Venezia e infine ha creato le occasioni più pericolose contro il Como.

Al “Ferraris” di Genova il belga ha già colpito tre volte nella sua carriera – due contro la Sampdoria e una contro il Genoa – e tutte le volte in maniera decisiva. Allora perché non concedersi il poker per provare a tirare fuori la SPAL dai guai?

2 febbraio 2011 / Sampdoria-Cagliari 0-1

Nainggolan è alla prima vera stagione di serie A da titolare inamovibile. Ha segnato il suo primo gol a ottobre, nel 2-0 al Bologna, tra l’altro senza festeggiarlo più di tanto nonostante il notevole coefficiente di difficoltà del gesto tecnico. Il confronto di febbraio a Marassi è equilibrato e il Ninja lo risolve con un’invenzione di potenza e sfrontatezza, agevolato anche da una deviazione che beffa il portiere. Tre punti per il Cagliari nella corsa alla salvezza, poi conquistata piuttosto tranquillamente.

14 dicembre 2014 / Genoa-Roma 0-1

Nainggolan è diventato un punto fermo della Roma allenata da Rudi Garcia. Tra l’altro nell’organigramma del club giallorosso c’è Joe Tacopina nella carica di vicepresidente. Il confronto col Genoa è difficile: in panchina c’è Gian Piero Gasperini che sta conducendo i rossoblù in zone rispettabilissime di classifica. Nel suo organico ha a disposizione anche un giovane Giannis Fetfatzidis. L’equilibrio della sfida viene rotto da una girata acrobatica del Ninja dal limite dell’area, sulla quale Lamanna non può fare alcunché. Colpo letale, altri tre punti firmati dal belga di fronte al pubblico genovese.

7 marzo 2021 / Sampdoria-Cagliari 0-1

Nel corso della sua lunga esperienza in serie A Nainggolan ha designato soprattutto due vittime per i suoi gol: Inter e Sampdoria, con 6 gol per ciascuna. Ai blucerchiati il Ninja ha riservato quello che ancora oggi è il suo ultimo centro nel massimo campionato italiano. Una botta violenta, quasi da fermo, all’ultimo secondo di partita, per fissare un 2-2 fondamentale per il Cagliari di mister Semplici nella complicata corsa alla salvezza poi portata a termine con successo.



Leaderboard Derby 2019
Hangar leaderboard
Leaderboard Spidergas 2022