foto Cristiano Pedriali
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard

Dopo la partenza di Alessandro Murgia in direzione Romania, la SPAL continua a muoversi sul mercato degli svincolati come dimostra l’arrivo di Riccardo Collodel (1998), rimasto libero dopo la mancata iscrizione del Siena. Il centrocampista era presente in occasione dell’amichevole con l’Imolese, anche se non è ancora stato ufficializzato con il classico comunicato.

IL PROFILO
In carriera Collodel è stato schierato prevalentemente da mezzala. Alto 181 centimetri per 73 chili di peso, all’occorrenza ha fatto anche il mediano davanti alla difesa. Calcia principalmente con il piede destro e nella scorsa stagione è stato schierato come mezzala nel 4321 del Siena, disputando 27 partite (1 gol, 1 assist).

 

Le zone di campo più calpestate da Collodel nella stagione 2022/2023 – via WyScout

 

LA STORIA
Nativo di Borgomanero (piccolo comune in provincia di Novara), classe 1998, Collodel ha mosso i primi passi nel settore giovanile del Novara, debuttando in Primavera A nella stagione 2015/16 nella sconfitta di misura per 1-0 contro lo Spezia di Giulio Maggiore (attuale centrocampista della Salernitana). Dopo il secondo anno in Primavera, viene girato in prestito in serie D al Fiorenzuola dove mette a referto 36 presenze e 2 gol.

La prima stagione da senior è molto positiva ed è per questo che dopo un altro breve anno in prestito alla Vibonese in serie C (32 partite e 2 reti), nell’estate 2019 Collodel torna a Novara. Nella società piemontese rimane due stagioni mettendo assieme 58 gare e 5 gol. Nella sua ultima annata novarese salta solamente una partita di campionato e debutta nel secondo turno di Coppa Italia nella sconfitta contro il Cittadella con la fascia da capitano al braccio.

Nell’estate del 2021 il Novara fallisce e il giocatore viene tesserato dalla Cremonese a titolo gratuito che lo presta a sua volta alla Lucchese. Con la squadra toscana Collodel diventa uno dei centrocampisti più importanti della terza serie mettendo a referto 4 gol e 1 assist in 18 partite. Dopo essere rientrato a Cremona, viene ceduto subito al Siena a titolo definitivo per provare a compiere il grande salto in cadetteria. 

La stagione con i bianconeri è tuttavia molto difficile per i problemi societari e soprattutto per una fastidiosa pubalgia che lo costringe al forfait dalla giornata 17 alla 26. Rientrato dall’infortunio riprende a giocare con continuità e alla 31^ giornata si toglie lo sfizio del primo gol con la nuova maglia proprio contro la Vis Pesaro, la squadra che la SPAL dovrà affrontare nel primo turno di campionato.



Leaderboard Derby 2019
Hangar leaderboard
Leaderboard Spidergas 2022