foto Filippo Rubin
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard

Quella di domenica tra SPAL e Gubbio non sarà solo una partita delicata in chiave-salvezza per i biancazzurri, ma anche una sfida priva di precedenti tra due allenatori molto esperti. Il 60enne Mimmo Di Carlo e il 69enne Piero Braglia infatti si incroceranno per la prima volta in assoluto (!) da quando hanno iniziato il mestiere di allenatori.

foto ufficio stampa As Gubbio 1910

Una circostanza abbastanza curiosa vista la longevità delle rispettive carriere. L’allenatore toscano è il quarto più anziano tra tutti quelli che hanno preso parte all’attuale campionato di serie C. Davanti a lui ci sono solo Zeman (Pescara, 76 anni) e Menichini (Turris, 71) e Indiani (Arezzo, 70). Braglia ha iniziato nel 1989 in serie D con la Bibbienese e da allora si è seduto in panchina per qualcosa come 1.112 volte (!) pur senza mai arrivare alla serie A. Ha nel curriculum 565 partite solo in serie C o suoi equivalenti, playoff compresi.

Di Carlo sarà il 355° (!) allenatore professionista con cui vantare almeno un precedente sul campo. Solo in questa stagione Braglia col suo Gubbio ne ha aggiunti altri 8 alla lunghissima lista che comprende anche tanti nomi divenuti poi illustri (Allegri, Pioli, Conte, Gasperini, Sarri, Spalletti), cavandosela peraltro piuttosto bene. Tra i novizi solo Alessandro Formisano (Perugia) è a sconfiggerlo al primo colpo, mentre Enrico Barilari (Sestri Levante) si è preso la rivincita dopo essere stato battezzato con una sconfitta. Tutti gli altri (Troise – Rimini, Leandro Greco – Olbia, Donadel – Ancona, Banchieri – Vis Pesaro, Amaolo – Pineto e Gorgone – Lucchese) sono usciti a mani vuote o con al massimo un punto.

Braglia ha incontrato la SPAL per la prima volta nell’ormai lontana stagione 1995/1996 – ovviamente in serie C – quand’era alla guida del Montevarchi. Fu sconfitto 1-0 al Paolo Mazza, segnò Giovanni Fasce su rigore. Da allora i precedenti sono diventati 5 in totale, con 2 sconfitte, 1 pareggio (la gara d’andata, coi biancazzurri allenati da Colucci) e 1 sola vittoria risalente al novembre 2014 quando si impose a Ferrara col suo Pisa per 1-0.

Sul fronte opposto l’attuale allenatore della SPAL, che ha iniziato nel 2003 col Mantova, ha avuto una traiettoria più d’alta quota con 229 panchine in serie A e 223 in serie B. Questo ha contribuito a tenerlo lontano dall’orbita del prossimo avversario, con cui sconta anche un’altra piccola differenza a livello statistico. Di Carlo infatti non ha avuto particolare successo contro gli allenatori mai affrontati prima: ha battuto Banchieri (Vis Pesaro) e Barilari (Sestri Levante), ma si è dovuto accontentare di pareggi con Indiani (Arezzo, altro super veterano) e Calabro (Carrarese) e ha dovuto incassare sconfitte con Francesco Baldini (Perugia), Alfonso Greco (Torres) e Max Canzi (Pontedera). Braglia sarà per lui il 236° allenatore con cui annotare un precedente.



Leaderboard Derby 2019
Hangar leaderboard
Leaderboard Spidergas 2022