foto Cristiano Pedriali
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard

Il campo di Vigarano Mainarda sta diventando una fortezza per l’Accademia SPAL Femminile che battendo il quotato Trento per 2-0 ha messo in fila il quinto successo consecutivo davanti al proprio pubblico. I tre punti sono stati conquistati con merito grazie a una brillante prestazione e consentono alla squadra di mister Rossi di proseguire la risalita verso il centro-classifica che vale la salvezza senza playout.

La situazione nel girone B di serie C femminile, via Tuttocampo.it

La SPAL ha dominato con coraggio tutto il primo tempo, mettendo in difficoltà le ospiti in numerose occasioni. In avvio un calcio d’angolo di Dal Brun trova Hassanaine in area che di testa colpisce a botta sicura, trovando le mani del portiere avversario. Poco più tardi la stessa Dal Brun colpisce la traversa direttamente da un corner sulla destra. Al 10’ Salimata si inserisce puntualmente su un corner da sinistra e colpisce di testa sfiorando il palo. Bisogna attendere la metà della prima frazione di gioco perché le ospiti riescano a trovare la loro prima occasione con Mascanzoni che conclude verso la porta con un colpo di testa da situazione di calcio d’angolo. Al 35’ ancora il Trento chiama in causa un’attenta Cazzioli che salva un intervento pericoloso di Rosa. Prima dell’intervallo c’è tempo per due buone occasioni di Jaszczyszyn che in entrambi i casi non trova per poco la porta e per una strepitosa cavalcata di Salimata che tenta la conclusione venendo però murata da Rubinaccio.

foto Cristiano Pedriali

Nonostante il punteggio ancora fermo sullo 0-0 le biancazzurre tornano in campo agguerrite e al 16’ riescono finalmente a sbloccare la partita con un’azione che parte da Salimbeni e si conclude con Hassanaine che trova l’incontro l’incrocio dei pali più lontano con una pregevole conclusione. Il Trento prova a reagire, ma tutto ciò che riesce a produrre è un tentativo di Rosa respinto puntualmente da Cazzioli. L’Accademia SPAL e al 28’ Salimata inventa la giocata che mette al sicuro la vittoria: l’attaccante fa partire un sinistro imprendibile da quasi trenta metri sul quale Rubinaccio non può nulla. È il gol che certifica una vittoria straordinaria e importantissima.

foto Cristiano Pedriali

La SPAL si fermerà solo per pochi giorni prima di affrontare il Padova nel recupero dell’11 aprile, sempre a Vigarano Mainarda. Le venete si trovano a solo un punto di distanza dalle biancazzurre.

foto Cristiano Pedriali

ACCADEMIA SPAL-TRENTO FEMMINILE 2-0 (p.t. 0-0)

ACCADEMIA SPAL (4312): Cazzioli; Loberti, Orsini, Chiellini, Carli (dal 36’ s.t. Pacella); Dal Brun (dal 29’ s.t. Zanini), Sabia, Salimata; Salimbeni (dal 33’ s.t. Omokaro); Jaszczyszyn (dal 27s.t. Berti), Hassanaine. A disp.: Nicola, Grassi, Pini. All.: Rossi.

TRENTO FEMMINILE (433): Rubinaccio; Pavana, Tomasi, Tonelli, Ruaben (dal 36’ s.t. Bordiga); Chemotti, Baldo, De Pellegrini; Lucchetta, Rosa, Mascanzoni. A disp.: Lucin, Parisi, Greguoldo, Bonfanti, Antolini, Lenzi, Bertamini, Brigadoi. All.: Perina

ARBITRO: sig. Evangelista di Treviglio (ass.ti Pascale e Molinari).
RETI: 16’ s.t. Hassanaine (S), 28’ s.t. Salimata (S).
AMMONITI: Sabia (S), Tonelli (T).
NOTE: Giornata calda, campo in buone condizioni. Recuperi: 1’ p.t., 3’ s.t.



Leaderboard Derby 2019
Hangar leaderboard
Leaderboard Spidergas 2022