Campagna abbonamenti: presto tutte le istruzioni. Confermate le date delle amichevoli

Il tempo che ci separa dal 13 luglio, giorno in cui la truppa biancazzurra si ritroverà presso il Centro di via Copparo per i test fisici di rito, non sarà solamente scandito dalle numerose trattative di mercato che si susseguono giornalmente, ma anche dall’organizzazione di quello che sarà il precampionato dei ragazzi di mister Leonardo Semplici e dalla stesura della nuova campagna abbonamenti che tanto interessa ai fedelissimi tifosi spallini.
Entrambe le situazioni sono ancora in divenire, ma nel corso della conferenza stampa del martedì pomeriggio, il Direttore Davide Vagnati si è soffermato anche su questi importanti temi.

CALENDARIO AMICHEVOLI – Per quanto riguarda le amichevoli che la Spal disputerà prima nel ritiro di Tarvisio e per finire in città, non c’è ancora l’ufficialità per nessuno degli avversari, mentre sono confermate le date di cui si era parlato in precedenza: ovvero il 19, il 22 , il 25 e il 30 luglio. La società sta lavorando però concretamente su alcune ipotesi. L’amichevole del 19 luglio sarà disputata nel tardo pomeriggio in ritiro e gli avversari saranno probabilmente una rappresentativa locale, con il ds che non ha escluso un replica del test giocato oltre un anno fa contro il Brasilsoccertour. Il 22, sempre a Tarvisio nel tardo pomeriggio, dovrebbe invece essere il Pordenone l’avversario designato, ma i neroverdi in questo momento sono concentrati soprattutto sull’ipotesi ripescaggio in Lega Pro. Il ritiro, successivamente, dovrebbe chiudersi il 25, con un’amichevole di grande prestigio (orario da definire), e in questo caso l’avversario scelto dovrebbe essere l’Udinese di Stefano Colantuono, ma per averne l’ufficialità bisognerà prima attendere che i friulani definiscano gli spostamenti del loro precampionato che dovrebbe svolgersi in una località estera.
Il 30, invece, a tre giorni dall’esordio in Tim Cup, altro test amichevole che si disputerà con tutta probabilità al Paolo Mazza di Ferrara.

CAMPAGNA ABBONAMENTI – Sono giorni cruciali anche per quanto riguarda la definizione di quella che sarà la campagna abbonamenti. L’anno scorso il tariffario era stato molto apprezzato dalla tifoseria biancazzurra, che però teme un incremento per la stagione che verrà. Sul punto si espresso così il ds Vagnati: “La famiglia Colombarini e il presidente Mattioli sono tutti di Ferrara, quindi non faranno mai qualcosa di scriteriato. Poi è chiaro che per avere una Spal che possa fare dei campionati importanti bisognerà chiedere anche l’aiuto dell’ambiente, però non sono stati contemplati grandi contraccolpi economici. Più o meno sarà tutto come l’anno scorso, anche se magari ci sarà qualche politica degli sconti differente che è già allo studio e sarà comunicata prima possibile ai nostri tifosi.”

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0