Dieci anni dopo riecco Brkic a Ferrara: esperienza e fisico al servizio della Bondi

Fisico, esperienza e buona mano sotto canestro per la Bondi Pallacanestro Ferrara. La società del presidente Bulgarelli annuncia di aver messo sotto contratto per la stagione di A2 2015/2016 David Brkic. Cesenate, classe 1982, Brkic è un’ala grande che all’occorrenza può giocare anche da pivot di 210 cm. Cresciuto nelle giovanili della Virtus Bologna, dove gioca fino al 2003 anche in prima squadra, ha nel suo palmares molte stagioni da protagonista nella seconda lega nazionale. Dopo i primi passi tra Castelmaggiore e Rimini, il suo primo vero salto di qualità lo fa proprio in una brillante mezza stagione trascorsa all’ombra del Castello Estense. Nel 2004/2005 viene infatti chiamato da coach Luca Dalmonte nell’allora Basket Club Ferrara, sciorinando cifre interessanti. La sua crescita passa poi da Imola, Fabriano, Pavia e Caserta (stagione condita dal 45% nel tiro da tre punti, e conclusa con la promozione in Serie A). Nel 2010, è eletto MVP della Legadue con la maglia della Snaidero Udine, con 14,7 punti di media e 7,5 rimbalzi. Quindi altri campionati di alto livello con Veroli, Brescia e Napoli, la sua ultima squadra. Si tratta dunque di un giocatore di alto livello, e di un gradito ritorno alla corte della Ferrara dei canestri.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0