Gioventù spallina in prestito: weekend deludente per tanti ragazzi, sorride solo Merighi

La maggior parte del contingente spallino in prestito ha vissuto un weekend difficile, l’unico a togliersi delle soddisfazioni è Merighi col suo Sant’Agostino.

SERIE D

MARCO LAQUAGLIA (MEZZOLARA)- Contro il Ribelle prosegue la pareggite per la squadra di Bazzani. Laquaglia offre una prestazione da sufficienza piena come dimostrano le pagelle delle testate locali. Nel primo tempo in coppia con Evangelisti la retroguardia non soffre eccessivamente, ma è un rigore a portare in avanti gli ospiti. Nella ripresa il Mezzolara cambia volto e passa all’attacco: Buonaventura trova il gol e sfiora il raddoppio, poi è Galeotti a centrare il palo. Laquaglia fa buona guardia e non commette sbavature, anche se rimedia un’ammonizione.

ALESSIO ATZORI (RAVENNA)- Il Ravenna trova il primo punto in trasferta grazie alla rete dell’ex Del Mastio contro la Correggese. Purtroppo, per stessa ammissione del giovane di proprietà spallina, non è stata la miglior prestazione personale dall’inizio della stagione. In campo per novanta minuti, Atzo schierato da terzino ferma in malo modo Bacher, tentando di chiudere il passaggio al limite dell’area dopo uno scambio tra i due attaccanti. Per l’arbitro è rigore, poi trasformato da Caboni. Nell’occasione rimedia anche un giallo. Nella ripresa prova a reagire cercando il riscatto, tentando di dare il massimo sia in fase difensiva che in quella offensiva. Il fallo da rigore pesa sul giudizio complessivo da 5.5 secondo gli addetti ai lavori: “ingenuo nell’azione del rigore poi solito contributo”.

DAVIDE SCARPI (LEGNAGO SALUS)- Risolto l’enigma delle passate esclusioni dell’ex fantasista della Berretti: nel match di Coppa ha rimediato una lussazione alla spalla. Dopo due giorni di ospedale ha cominciato il recupero. Auguri di una pronta guarigione.

GIANMARCO PIERFEDERICI (SAN MARINO)- Il San Marino strappa un buon punto in casa del Delta (0-0) che costa la panchina al rodigino Bagatti. Settantasei minuti di gioco per l’esterno offensivo a supporto di Olcese prima di essere sostituito da Braccini.

ALBERTO MILAN E CORRADO CONCAS (TAMAI)- I mobilieri cadono in casa del Dro. Decisiva una rete subita dopo appena venti secondi dal fischio di inizio. La mezzala contribuisce al tentativo di pareggio durato 89’ dei rossi, ma invano. Prova da 6.5. Ancora fuori Milan.

GIOVANNI RANIERI (FOLIGNO)- Il Foligno torna al successo, ma il numero uno degli umbri è ancora Farroni. Non siede nemmeno in panchina.

ECCELLENZA

FEDERICO MERIGHI (SANT’AGOSTINO)- Settimana da incorniciare per i ramarri. Due vittorie (con due ex capolista come Argentana e Cervia) poi un buon pari con il Progresso. Il “Mero” gioca da protagonista tutti e tre gli incontri. Nella trasferta del mercoledì contro il Cervia dimostra di essere un under di lusso per la categoria. Maturità e intelligenza tattica che consentono a mister Ferrari di poter contare su un autentico jolly. Almeno quattro i ruoli ricoperti nel corso della gara. E’ da sette in pagella. Quantità e qualità in mezzo al campo, deve credere di più nei propri mezzi. Da una palla recuperata in mezzo al campo e poi dal successivo lancio in profondità per Gherlinzoni nasce il gol del raddoppio risultato poi decisivo. Altra ampia sufficienza nel match con il Progresso, così i colleghi de La Nuova Ferrara: “6.5: la sua condotta di gara è accorta”.

GIOVANNI DE MARTINO (ARGENTANA)- Settimana con poche soddisfazioni per il centrocampista. Entra al 64’al posto di Tumolo nella sconfitta infrasettimanale contro il Classe (0-1), ma non lascia il segno e i colleghi de La Nuova bollano la prova con un pesante 5. Assente nel pari tra Granamica e Argentana (1-1).

ANDREA BALDON (COPPARESE)- Settimana dura per la Copparese con due sconfitte con Savignanese (0-2) e Alfonsine (4-1). Il centravanti spallino salta l’infrasettimanale di mercoledì, ma gioca l’intero incontro con l’Alfonsine. La Copparese sprofonda all’ultimo posto. Prestazione sottotono come il resto della squadra per Baldon. Così i colleghi de La Nuova Ferrara: “5.5: ha sulle spalle praticamente tutto il peso dell’ attacco, ma l’inesperienza è davvero troppa per reggere tale incombenza”.

ANDREA LODI, FEDERICO NAVA E NICOLA BERTO (ADRIESE)- Nel pari in trasferta con il Pozzonovo rientra Nava dal primo minuto. In tribuna Lodi. Nava gioca l’intero match procurando in via indiretta il rosso per un avversario. Per i colleghi del Resto del Carlino la sua prova è da sei. L’esterno Berto entra al 71’ al posto di Fiore. Si merita un sei in pagella anche se becca un rosso.

 

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0