Valigia pronta anche per Spighi: accordo col Teramo per il centrocampista romagnolo

Il mercato di gennaio porta lontano da Ferrara un altro dei biancazzurri della promozione in serie B: Mirco Spighi, in scadenza di contratto con la SPAL a giugno, si è accordato con il Teramo in Lega Pro raggiungendo la città abruzzese già nella giornata di mercoledì. Termina quindi con un conto di 27 presenze e 2 gol l’esperienza spallina del jolly di Forlimpopoli, uno dei ragazzi più apprezzati dal pubblico del Mazza per la sua duttilità. Era arrivato nel mercato estivo 2015.

Dopo una conferma sul filo di lana nell’estate scorsa, in questa stagione Spighi ha comprensibilmente faticato nel trovare spazio, giocando appena quattro spezzoni in avvio di campionato. A ottobre una controversia di carattere disciplinare lo ha tenuto fuori dalle convocazioni per un mese, prima di altre tre apparizioni nei match contro Frosinone, Novara e Bari. L’accordo pluriennale tra Spighi e il Teramo – e di conseguenza la cessione da parte della SPAL – dovrebbe essere reso ufficiale nelle prossime ore.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0