Il Vicenza spreca, il Boia Floccari lo giustizia: il pari arriva a trenta secondi dal termine

La SPAL agguanta il pari a Vicenza all’ultimo secondo grazie al secondo gol consecutivo di Sergio Floccari. I biancorossi hanno messo in campo grande attenzione, agonismo e anche una buona sagacia tattica, inibendo per buona parte della gara le azioni della squadra di Semplici. La SPAL, invece, ha faticato a interpretare a dovere la partita da squadra di vertice, faticando a trovare spazi in possesso palla e concedendo diverse ripartenze ai veneti, trovando nel finale un pareggio che premia più il carattere della prestazione.

Semplici conferma quelle che erano le indiscrezioni della vigilia, rilanciando tra i titolari Michele Castagnetti e facendo esordire dal primo minuto il tanto atteso Sergio Floccari al fianco di Antenucci; Bisoli, invece, rinuncia alla qualità di Bellomo e punta su un centrocampo più muscolare. I primi minuti sembrano promettere una partita spettacolare. Dopo pochi secondi Schiattarella impegna Benussi che si fa trovare pronto e respinge. I biancorossi rispondono sul fronte opposto con una conclusione di Gucher messa in calcio d’angolo da Vicari. Per la prima volta in questa stagione in trasferta è la SPAL a fare maggiormente la partita, anche se a ritmi molto blandi, mentre il Vicenza sceglie di chiudersi con un 451 nella propria metà campo, raddoppiando sulle corsie esterne e lasciando spesso tanto spazio a Castagnetti e ai difensori biancazzurri in possesso palla. È una tattica che produce gli effetti sperati perché la formazione estense fatica a rendersi pericolosa, con Lazzari e il tandem Antenucci-Floccari mai davvero in partita. Le molte palle perse sulla trequarti creano invece diverse ripartenze vicentine, come quella sulla quale Ebagua, al 17’, calcia poco alto. Il primo tempo non dice praticamente altro, se non l’ammonizione per Giani che salterà la sfida con l’Ascoli perché diffidato e un contatto in area molto sospetto tra lo stesso Giani e l’imprendibile Orlando che il direttore di gara non ravvisa da rigore.

La ripresa inizia con una SPAL che sembra essere molto decisa nel cercare il gol del vantaggio, ma le occasioni arrivano da parte vicentina, come al 48’ quando Orlando mette in mezzo per Signori che è bravo a girarsi ma non a trovare lo specchio della porta. Cinque minuti dopo i padroni di casa trovano il gol del vantaggio, su una ripartenza tre contro due, con Orlando, il migliore in campo, che di sinistro la mette nel “sette” non lasciando scampo a Meret. La reazione biancazzurra è molto blanda, almeno fino al 64’ quando Floccari con un diagonale di sinistro calcia poco a lato. Al 72’ ci prova anche Mora da lontano con la palla che termina sopra la traversa. Semplici inserisce Zigoni e Costa al posto di Castagnetti e Del Grosso, passando al 343, ma al 32’ è Vita a mangiarsi da pochi passi la palla del 2-0. Ancora Vita, al 79’, non sfrutta un errore in disimpegno di Vicari calciando tra le braccia di Meret. Nella SPAL entra anche Finotto, con le punte in campo che diventano quattro, a conferma delle idee poche e confuse di oggi per gli spallini, anche se nel finale Mora di testa, su calcio d’angolo, viene fermato dal palo che evita l’1-1. Pareggio che arriva a pochi secondi dal fischio finale, all’ultimo assalto, con Floccari che sotto misura insacca sull’assist di Zigoni mandando in delirio i quasi millecinquecento ferraresi piazzati nel settore ospiti del Menti.

VICENZA-SPAL 1-1 (pt 0-0)

VICENZA (433): Benussi; Bianchi, Zaccardo, Adejo, D’Elia (dal 15’ s.t. Zivkov); Rizzo, Gucher, Signori; Orlando (dal 30’ s.t. Vita), Ebagua, Giacomelli (dal 45’ s.t. Bogdan). A disp.: Dani, Barbosa, Galano, Raicevic, Smith, Bellomo. All.: Bisoli.

SPAL (352): Meret; Bonifazi, Vicari, Giani (dal 39’ s.t. Finotto); Lazzari, Schiattarella, Castagnetti (dal 27’ s.t. Zigoni), Mora, Del Grosso (dal 30’ s.t. Costa); Antenucci, Floccari. A disp.: Marchegiani, Gasparetto, Silvestri, Arini, Cremonesi, Schiavon. All.: Semplici.

ARBITRO: Sig. Ghersini di Genova (ass.ti: Bottegoni e Chiocchi; quarto uomo: Sozza)
RETI: 8’ s.t. Orlando (V), 51′ s.t. Floccari (S).
AMMONITI: Adejo (V), Castagnetti (S), Ebagua (V), Del Grosso (S), Giani (S), Signori (V), Giacomelli (V), Lazzari (S), Rizzo (V).
NOTE: pomeriggio freddo e soleggiato, campo in discrete condizioni. Angoli: 2-4. Recuperi: 1′ p.t, 6′ s.t. Prima della partita osservato un minuto di silenzio per le vittime della valanga che ha colpito Rigopiano nei giorni scorsi.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0