De Laurentiis: Grassi vale 15 milioni, non capisco perché la SPAL continui a prendere tempo

Nel profluvio di dichiarazioni degli ultimi giorni, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha trovato il modo di includere anche un pensiero per la situazione di Alberto Grassi. Interpellato da Radio Kiss Kiss, il numero uno dei partenopei di fatto ha smentito parzialmente le indiscrezioni pubblicate nell’edizione domenicale de La Gazzetta dello Sport, che parlavano di un’offerta da 10 milioni da parte della SPAL: “Il diritto di recompra è vero. Non capisco perché la SPAL continui a ciurlare nel manico, sa che il ragazzo vale 15 milioni. Se non sarà così preferisco tenerlo o prestarlo all’estero“.

Chiaro che una simile valutazione rischia di scoraggiare anche club più attrezzati economicamente della SPAL, ma bisogna sempre considerare la componente della teatralità delle esternazioni di De Laurentiis. Da parte sua la dirigenza biancazzurra rimane moderatamente serena, avendo già incassato da Grassi la disponibilità a tornare a Ferrara.

** AGGIORNAMENTO DELLE 17 **
Nel pomeriggio De Laurentiis ha parlato anche con l’inviato di Sky Sport a Dimaro, aggiungendo altri particolari, puntualmente riportati dal sito di Gianluca Di Marzio: “Grassi alla SPAL? Falso, la SPAL ha offerto troppo poco. Vedremo se il Parma avrà le capacità economiche per prendere un profilo come Grassi, sul quale c’è anche il Cagliari oltre a due club stranieri, di cui non posso rivelare i nomi. Posso dire però che stiamo trattando sulla base di 15 milioni più 3 di bonus“.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0