Petagna assolto per la sbracciata a Goldaniga: Gesto antisportivo, ma non violento

Andrea Petagna ha rischiato di essere squalificato con l’ausilio della cosiddetta “prova tv” per un colpo rifilato al frusinate Goldaniga nella partita giocata domenica al “Paolo Mazza”. Il giudice sportivo però ha deciso di assolvere l’attaccante della SPAL dopo aver visionato le immagini e aver chiesto ulteriori chiarimenti all’arbitro Chiffi. Questo in sintesi è quanto si trova nel comunicato relativo alla decima giornata. Scrive il giudice Gerardo Mastrandrea: “il gesto, seppur oggettivamente antisportivo, non sembra assumere con sufficiente grado di certezza i connotati della condotta violenta, conformemente a quanto apprezzato dal VAR“.

Nelle immagini si vede Petagna sbracciare per liberarsi della marcatura da parte dell’avversario. Il gioco, dopo il contatto tra Petagna e Goldaniga, è proseguito per un po’ prima di essere interrotto dal direttore di gara. Dal VAR evidentemente non sono arrivate indicazioni utili a Chiffi, per cui si è ripreso con una palla a due.

Contro la Lazio mancherà Schiattarella, visto che nel match col Frosinone ha rimediato il quinto cartellino giallo stagionale (per proteste). Resta solo Everton Luiz nella lista dei diffidati. Tra gli avversari non ci sono giocatori squalificati.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0