La sensazione imperante in casa Mobyt, dopo la notizia del grave infortunio occorso a Daniele Casadei, è senz’altro quella dello smarrimento. Uno smarrimento misto a incredulità, a cui anche un tecnico esperto come Adriano Furlani non riesce a sottrarsi. Il coach ha condotto come al solito la seduta del mercoledì, intervallando i diversi esercizi con alcune chiacchierate con il ds Andrea Pulidori e con il medico sociale Mario Capozza. Abbiamo raggiunto il tecnico al termine dell’allenamento, per conoscere le sue sensazioni sull’accaduto: “Siamo inevitabilmente frastornati e delusi, ma anche consapevoli che questi inconvenienti capitano e bisogna affrontarli. Non si vorrebbe mai farci i conti, a maggior ragione in un momento di euforia come quello in cui ci trovavamo fino a oggi. Inevitabilmente l’umore generale peggiorerà e dovremo essere bravi a recuperarlo alla vigilia di una trasferta particolarmente difficile come quella di Chieti. Soprattutto perdiamo un giocatore insostituibile per caratteristiche tecniche e influenza sullo spogliatoio. Casadei per noi è sempre stato una sorta di playmaker aggiunto grazie alle sue doti di intelligenza e sagacia. Magari non è sempre riuscito a esprimersi al meglio in attacco, ma la sua capacità di gestire situazioni difficili, soprattutto a livello difensivo, è fondamentale. Spesso è riuscito a dare la giusta tranquillità ai compagni”. Non ci si può esimere dal chiedere se si sta già considerando la possibilità di ingaggiare un sostituto: “Questa notizia è stata talmente improvvisa che si fatica a considerare lucidamente un aspetto del genere. Però i tempi lunghissimi che si prospettano per il recupero ci impongono di valutare attentamente la situazione, fermo restando che trovare uno come Casadei è praticamente impossibile. Sarà difficile per noi intervenire, perché non c’è alcuna intenzione di stravolgere il nostro attuale sistema. Se vogliamo, l’unica notizia positiva di giornata viene dalle parole del presidente Bulgarelli, che ci ha assicurato di essere pronto a fare un sacrificio per colmare la mancanza di Casadei. Tuttavia, lo ripeto, non è nostra intenzione fare salti nel vuoto: dobbiamo preservare il nostro equilibrio”.



Leaderboard Derby 2019