Come di consueto nel post partita abbiamo annotato le dichiarazioni di mister Massimo Gadda e di un soddisfatto presidente Mattioli.

MASSIMO GADDA (Allenatore)

Una vittoria che ci voleva, ed è arrivata
“Una partita non facile però vinta meritatamente. Volevamo vincerla, l’abbiamo preparata per vincerla e ci siamo riusciti. Per la prima volta non abbiamo subito gol e questa è un’altra cosa positiva”.

Ha inserito Berretti ad inizio secondo tempo, subito un segnale di fiducia nei suoi confronti.
“Berretti è un giocatore duttile. A livello offensivo perdi poco, infatti ha avuto anche una palla gol clamorosa, in più dava una mano a centrocampo. Manuel Personè aveva speso tantissimo, generoso come al solito e quindi mi sembrava la cosa più giusta mettere un centrocampista come Berretti”.

Qualche novità arriverà dal mercato di gennaio.
“Adesso vediamo. C’è il mercato di gennaio, non solo per la Spal ma anche per tutte le concorrenti. Abbiamo fatto ventotto punti, un girone d’andata molto buono. Da quando c’è stato il cambio, il Bassano ha fatto ventuno punti, Spal e Santarcangelo venti. Quindi direi che questi ragazzi hanno fatto veramente una grande cosa. Da qui bisogna tirare una riga e mettere la parola fine e ricominciare. Perché il girone di ritorno sarà durissimo per tutti”.

Cos’è mancato nel primo tempo?
“Abbiamo cominciato bene. Poi abbiamo rischiato qualcosa di troppo ma siamo sempre stati in partita. Non mi aspettavo di venire qui e fare una passeggiata. Sapevo che sarebbe stata una partita dura”.

Bene anche la difesa oggi.
“Bene tutta la squadra. Anche Capellupo, Landi, hanno fatto una grande partita. Nel complesso una buona prova da parte di tutti”.

 

IMG_6936WALTER MATTIOLI (presidente)

Presidente, la Spal chiude il girone d’andata con una vittoria che la porta a quota 28 punti. Vicina ai 50 che virtualmente sarebbero sufficienti per centrare l’obiettivo.
“Beh sì, vittoria molto importante e meritata. Per il resto abbiamo fatto i conteggi fatti bene e sarebbe meglio fare 52 punti per stare tranquilli. Però 28 punti ci mettono nella condizione di stare più tranquilli, poi a adesso con l’arrivo di Berretti, che avete visto essere ottimo giocatore, e quello di Lebran in difesa vedrete che la Spal metterà a posto tutte le sue mancanze”.

A gennaio avrete l’opportunità di migliorare ulteriormente l’organico.
“Certo, abbiamo tutto il mese di gennaio per ritoccare altre cose. Lo ripeto, era importante il risultato di oggi, è arrivato e quindi faremo un bellissimo natale, noi i nostri tifosi e soprattutto tutta la città di Ferrara per quanto riguarda lo sport. Poi dovremo ripartire con la stessa grinta a gennaio, perché sarà dura fino alla fine, una vera e propria guerra”.

Di confortante c’è che la Spal ha giocato in casa anche oggi, pur essendo lontana da Ferrara.
“Sì, anche oggi tanti tifosi al seguito, tante persone entusiaste… i ragazzi sono venuti a ringraziarli perché sentono questa vicinanza importantissima”.



Leaderboard Derby 2019