Gli otto giorni di campagna abbonamenti riservata alle prelazioni ha fruttato 779 rinnovi. Risultato piuttosto buono se si considera che la corsa al rinnovo è durata otto giorni, producendo una media di 97 nuove tessere al giorno. E che di norma ad accorrere per primi sono i tifosi della tribuna, storicamente affezionati al loro posto fisso di anno in anno. Ora la campagna abbonamenti si prende una breve pausa per ragioni organizzative, riaprirà lunedì 4 agosto con la vendita libera a chiunque voglia assistere alle diciannove gare interne della SPAL nella stagione 2014-2015. Ciò non toglie ovviamente che anche i possessori di tessere dello scorso anno possano rinnovare la propria, pur senza la certezza di avere la stessa seggiola dell’annata 2012-2013 (si parla ovviamente di tribuna).

Dalle parti di via Copparo c’è ovviamente attesa in vista della seconda fase, ma anche soddisfazione. Il presidente Walter Mattioli – di ritorno da Sant’Agata Feltria – si è detto “Molto molto contento” dei numeri fatti registrare nella fase delle prelazioni. “Adesso vediamo come andrà da lunedì – ha rimarcato il Pres – l’obiettivo resta quello che abbiamo detto in sede di presentazione, ossia di fare meglio rispetto all’anno scorso. Sicuramente tanti tifosi prima di fare l’investimento vorranno valutare meglio la squadra, ma a prescindere da questo mi aspetto un buon afflusso. Fermo restando che credo veramente sia stato costruito un organico competitivo, che vorremmo migliorare ulteriormente. In qualunque caso il nostro pubblico sarà fondamentale e spero capisca i sacrifici che stiamo facendo per portare in alto la SPAL”.

LINK: Tutti i dettagli sulla campagna abbonamenti 2014-2015



Leaderboard Derby 2019