La prima settimana di lavoro sul campo della SPAL ha certificato la volontà della società di via Copparo di intervenire ulteriormente sul mercato. Non perché l’attuale rosa non soddisfi, anzi. Però dal presidente Mattioli a mister Oscar Brevi sembra esserci unanimità nel voler migliorare ulteriormente l’organico. D’altra parte del difensore centrale s’era già detto in tempi non sospetti. Meno invece per quanto riguarda gli altri ruoli, teoricamente coperti. Ma le vie del mercato sono infinite e quindi non sono da escludere altri innesti prima della fine del ritiro di Sant’Agata Feltria. A confermarlo è anche il presidente Walter Mattioli: “Abbiamo intenzione di soddisfare alcune richieste del nostro mister, per cui saremo molto vigili per farci trovare pronti nel caso si presentassero delle buone occasioni”.

Chi di sicuro non vestirà la maglia biancazzurra è Elia Legati: l’imponente difensore centrale ex Padova ha infatti raggiunto un accordo per un contratto biennale col Venezia. Di sicuro il suo nome era nella lista del ds Vagnati, seppure l’affare fosse stato considerato fin dal principio molto complesso per via dei parametri economici in gioco. In compenso da Carpi viene dato per certo l’approdo a Ferrara di Nicolò Sperotto, terzino sinistro classe 1992 pilastro del Carpi promosso in B nel 2013. Nella scorsa stagione il giocatore ha visto il campo in pochissime occasioni e potrebbe scegliere di rilanciarsi proprio in biancazzurro. Dalla provincia modenese le voci si fanno intense e parlano di una trattativa avanzatissima per un arrivo in prestito di Sperotto col beneplacito del Torino, club che detiene la metà del cartellino. Non sorprenderebbe quindi la prospettiva di vederlo presto aggregato alla squadra nel ritiro di Sant’Agata Feltria.

Tuttavia la sensazione è che la lista della spesa non sia esaurita. Dopo l’ingaggio di Gentile infatti potrebbe esserci qualche movimento anche nel reparto centrale. Magari più avanti, tra Ferragosto e l’inizio del campionato, quando il calciomercato entrerà nella volata finale e inizieranno a fioccare i saldi.



Leaderboard Derby 2019