La SPAL fa tre su tre, superando per 2-0 il Mezzolara nella terza amichevole della fase di preparazione. Una bella giornata di sole e circa cinquanta tifosi spallini hanno fatto da cornice alla sfida contro gli avversari guidati dall’ex di turno Fabio Bazzani. La formazione bolognese, che quest’anno parteciperà al campionato di serie D, si è presentata al Comunale di Sant’Agata con diversi ex oltre al bomber: il portiere Francesco ‘Ciccio’ Conti, il mancino tascabile Semprini, Matteo Busato  e Andrea Lodi, difensore classe 1996, attualmente in prestito.

E’ subito partita vera tra le due formazioni: il Mezzolara mette in campo un agonismo che rende il test piuttosto attendibile. La SPAL tuttavia risponde bene ai carichi pesanti della preparazione, mantenendo molto bene le distanze tra i reparti. A fronte di un avversario piuttosto vivace nel reparto avanzato la difesa spallina sembra aver già trovato una buona intesa, mentre la coppia di attacco del primo tempo Pierandrei-Veratti è sembrata un po’ statica. Faro del centrocampo assoluto Criss Miglietta, da lui passano tutte le giocate ferraresi. La prima vera occasione è di marca bolognese al 18’, quando Bazzani anticipa tutti con un colpo di testa che finisce poco alto sopra la traversa. La replica spallina arriva quattro minuti dopo con Veratti che imita l’ex spallino con lo stesso risultato. L’occasione per sbloccare il risultato porta la firma di Silvestri che, libero da marcature, colpisce di testa da posizione centrale mandando la palla poco lontano dal palo destro difeso da Conti. Al 37’ è Iarrusso a ricordare perché Mengatti viene chiamato San Pietro: gran tiro vanificato da una gran parata del numero uno estense.

Il secondo tempo, dopo la consueta girandola di cambi per entrambe le squadre, è ancora più frizzante: al 48’ minuto il neo entrato Fioretti porta in vantaggio la SPAL battendo Conti con un potente diagonale. Nei cinque minuti seguenti rapidi cambi di fronte accendono la partita: da mettere in evidenza una bella parata di Albertoni  su tiro rasoterra di Marinai. L’intesa tra Filippini e Fioretti si conferma molto buona, tanto che i due riescono a rendersi molto pericolosi in diverse occasioni. In particolare al 58’, quando Fioretti approfitta di un passaggio filtrante a cura dell’ex Torres e si vede respingere un tiro angolato. Bravo nell’occasione l’ex Busato tra i pali.  La doppietta tuttavia è solo rimandata: al 79’ Germinale approfitta di un’incertezza della difesa del Mezzolara e serve il compagno di reparto che deve solo appoggiare in rete.

Il giudizio sulla SPAL vista oggi al Comunale di Sant’Agata Feltria non può che essere buono: nonostante il peso dei carichi sul piano atletico si vedono già discrete trame di gioco. Calcio d’Agosto, certo, ma vincere fa sempre bene.

SPAL – MEZZOLARA 2-0 (0-0)

SPAL (1° tempo): Menegatti; Silvestri, Aldrovandi, Laquaglia, Sereni; Bellemo, Miglietta; Lazzari, Pierandrei, Finotto; Veratti. All.: Brevi.
SPAL (2° tempo): Albertoni; Ferretti, Gasparetto, Giani, Rosina; Landi, Gentile; Di Quinzio, Germinale, Filippini; Fioretti.  A disp.: Milan, Fortini. All.: Brevi.

MEZZOLARA: Conti, Fabbri, Martelli, Ponce, Ferri, Orlando, Visani, Galeotti, Bazzani, Iarrusso, Semprini. A disp.: Busato, Lodi, Signorini, Arlotti, Marchesi, Margalliano, Cicerchia, Malo, D’Arino, Marinai, Said, Bianco, Monti.  All.: Gianluca Luppi.

ARBITRO: Colonucci. (Assistenti: Calapai e Zucchini).
NOTE: Terreno in discrete condizioni, 50 spettatori circa. Prima dell’incontro Mons. Andrea Turazzi, vescovo di San Marino – Montefeltro, ha voluto portare il proprio saluto alla SPAL, di cui è tifoso.



Leaderboard Derby 2019