E’ un viaggio di ritorno dolce quello che la Bondi Ferrara ha affrontato in serata dopo aver strappato la vittoria sul parquet della Remer Treviglio. La squadra di coach Morea ha alternato momenti davvero convincenti a delle pause, senza però mai smarrirsi e mostrando gli attributi quando necessario. Arrivano due punti pesanti per la classifica, per allontanare la zona pericolosa e iniziare a sperare in qualcosa di più di un semplice piazzamento di metà classifica.

Ferrara inizia ingranando da subito le marce alte e, grazie ad un magistrale da 7 punti e ad un netto predominio a rimbalzo, costruisce un buon vantaggio dopo appena cinque minuti. Treviglio, sorpresa dall’inizio sprint dei ragazzi di Morea, inizialmente sbanda perdendo due palloni di fila, poi ritrova l’equilibrio offensivo con Marino che riporta i suoi a -2 sul punteggio di 15-17 di fine quarto. Una volta trovato il ritmo in attacco, Treviglio stringe le maglie in difesa e ad inizio quarto riesce a completare la rimonta e a trovare il sorpasso. Anche a rimbalzo, aspetto su cui Ferrara aveva costruito le sue iniziali fortune, i padroni di casa si ritrovano andando a riequilibrarne lo score. Losi subisce il rinnovato approccio fisico della difesa di Treviglio e perde tre palle di fila (saranno 13 quelle della squadra all’intervallo) permettendo l’allungo dei lombardi. Il distacco raggiunge l’apice a quota 11 punti, per poi stabilizzarsi sul punteggio di fine quarto sul 38-29 grazie ai punti di Rush e Bucci.

A Ferrara l’intervallo serve per riordinare le idee e ritrovare un Losi nuovamente determinante. È anche per merito delle sue due bombe di fila che il margine si assottiglia fino ad annullarsi al 27° minuto. Lo scossone di Losi serve per dare la carica anche a Brkic, autore di 6 punti nel quarto, e a Rush, il cui contributo risulta come al solito fondamentale. Il parziale di 20-10 permette a Ferrara di chiudere il quarto sul punteggio di 48-50. Dopo essersi spartite il secondo e il terzo quarto, l’ultimo parziale vive di equilibrio. Il punteggio basso testimonia il buon approccio difensivo delle due squadre: solo Marino (6 nel quarto) e Brkic (13) riescono a segnare in modo regolare in questa frazione conclusiva. Ferrara, in un quarto poco spettacolare (per usare un eufemismo), è brava a sbagliare di meno e ad andare con buona frequenza a tirare a cronometro fermo. I biancazzurri si mettono così in condizione di vincere la partita, suggestione che diventa realtà grazie ai 5 punti di fila di Brkic a 1’11” dalla conclusione. I biancazzurri ritrovano così la vittoria in trasferta in una partita gestita in modo intelligente ed equilibrato con il punteggio di 68-76.

Remer Treviglio-Bondi Ferrara 68-76
(15-17; 23-12; 10-21; 20-26)

Treviglio: Kyzlink 10, Sorokas 2, Marino 21, Rossi 6, Turel 11, Savoldelli 2, Chillo 7, Ferri 0, Spatti 0, Dessi’, Mezzanotte, Tambone 9. All.: Vertemati.

Ferrara: Rush 16, Bucci 17, Losi 12, Henderson 4, Brkic 21, Guarino 2, Brighi, Salafia, Cacace, Soloperto 3. All.: Morea.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global