Al termine di Santarcangelo-SPAL abbiamo annotato le impressioni a caldo di mister Leonardo Semplici, del presidente Walter Mattioli, e di due protagonisti del match, l’attaccante Marco Cellini e il centrocampista Francesco Posocco.

WALTER MATTIOLI
“Sono felice per questa qualificazione e soddisfatto della prestazione della squadra. Forse il Santarcangelo ha fatto giocare qualche giovane in più rispetto alla SPAL, ma anche noi abbiamo dato spazio a chi gioca meno e la nostra peculiarità è quella di disporre di una rosa importante nella sua interezza. Abbiamo onorato la Coppa Italia, anche se il nostro obiettivo primario è continuare a fare bene in campionato e realizzare il nostro sogno”.

LEONARDO SEMPLICI
“La squadra ha approcciato nella maniera giusta la partita. Siamo stati bravi a fare tre gol nel primo tempo, poi il secondo è stato tutto in discesa. Questa gara è stata importante per dare spazio a chi ne ha meno in campionato e per consolidare la mia fiducia verso alcuni elementi della rosa. Sono molto contento della qualificazione anche se il nostro principale obiettivo rimane sempre il campionato. Oggi ho visto una grande intesa tra Cellini e Grassi e uno Schiavon in crescita. Sono molto felice per Posocco che dimostra ogni volta di essere un giocatore bravo e con personalità, è un ragazzo di grande prospettiva, come lo sono anche Ferri e Capezzani, oggi purtroppo assenti. La forza della SPAL è proprio quella di disporre di una rosa competitiva con tutti elementi di qualità”.

MARCO CELLINI
“Volevamo passare il turno e ci siamo riusciti alla grande. Penso che quella di oggi sia stata un’ottima prestazione della SPAL, abbiamo onorato nel migliore dei modi la competizione. Ultimamente sto giocando meno ed è dura avere poco spazio, ma prima di tutto viene il bene della squadra e il raggiungimento del nostro obiettivo dipende da tutti. Oggi chi in genere ha meno minutaggio ha risposto bene, dimostrando di meritarsi un posto da titolare. Siamo soddisfatti di continuare il nostro percorso in Coppa Italia, ora dobbiamo pensare a vincere le prossime partite in campionato, a partire dal Prato domenica. Sarà dura perché ci aspettano delle battaglie da qui alla fine, è fondamentale rimanere concentrati”.

FRANCESCO POSOCCO
“Cerco di rispondere nel migliore dei modi ogni volta che mister Semplici mi chiama in causa. L’importante oggi era vincere, poi è anche arrivato il gol e quindi sono doppiamente soddisfatto. Mi fa molto piacere la stima del mister e della società, spero con il tempo, impegnandomi, di migliorare tanto, perché sono ancora giovane e so di avere davanti a me giocatori più esperti. Mi auguro di avere ancora possibilità di dimostrare le mie qualità in Coppa”.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global