Grande giornata per la Niagara 4 Torri, che ha portato a casa tre meritati punti contro la Roma 7 Volley in una trasferta difficile ed emozionante. Con questa vittoria i granata hanno raggiunto quota trenta punti e si sono piazzati in un provvisorio quarto posto: la situazione sarà definitiva solamente domenica, dopo che avranno giocato tutte le avversarie del girone B.

La Niagara è arrivata a Roma in due tempi: per prima la squadra quasi al completo, raggiunta poi un’ora prima della partita dal capitano Matteo Bernard, diventato padre stanotte e per questo impossibilitato a prendere il pullman con i compagni in mattinata (la redazione de LoSpallino.com fa tante congratulazioni a Matteo ed alla sua famiglia!).

Inizio difficile per i granata, costretti fin da subito ad un cambio in regia. Filippo Govoni intercetta un pallone con il viso ed è costretto ad uscire dal campo: spazio quindi a David Ballestrazzi, che rimarrà in campo durante tutto il match. Ulteriori problemi vengono dalle ampie finestre presenti in palestra, che illuminano il campo di uno splendido sole. La visibilità ne risente tantissimo, e per la Niagara gestire ricezione ed attacco diventa davvero difficile. Il primo set termina 25-15 per i capitolini e per la Niagara la strada si fa in salita.
I granata ripartono con la voglia di riscattarsi e riprendono a giocare, senza prima aver tentato il cambio campo con il sorteggio (perso!). La battuta e la ricezione ferraresi riprendono a girare, tenendo Ferrara e Roma incollate sul punto a punto per quasi tutto il set. la Niagara la spunta sul 22-25 e si torna in parità.
Nel terzo set la Niagara continua a crescere di livello in tutti i fondamentali: aumentano gli ace, il muro funziona e gli errori non costano poi così caro. Coach Martinelli inserisce adotta alcuni cambi tattici che aiutano, ed Il terzo set termina sul 19-25 per Ferrara. Il quarto set si svolge sull’onda dell’entusiasmo per la Niagara, che prende un ritmo difficile da arrestare. Fontana mette nel sacco un buon filotto di battute e mantiene la Niagara sempre avanti, anche se di poco. La partita termina sul 21-25 del quarto set, e la Niagara può tornare a casa felice.

Pol Roma 7 Volley – Niagara 4 Torri Volley 1-3
Tabellino:

POST PARTITA
Il commento post partita è affidato come di consueto a coach Martinelli: “In questa partita ognuno ha dato il suo contributo, nessuno escluso. Ballestrazzi ha dovuto sopperire all’infortunio provvisorio di Govoni, che è tornato comunque a disposizione dopo alcuni minuti per le emergenze in campo. Abbiamo anche sfatato il mito delle partite perse con il pallone marchiato Molten: Roma è una di quelle squadre che gioca con i Molten a cui noi non siamo abituati e perciò questa sera abbiamo sfatato questa diceria. Abbiamo guadagnato tre punti importanti perché in un momento come questo, nel quale siamo in emergenza a livello fisico e giochiamo con una formazione abbastanza improvvisata, era importante rimanere uniti e dare il massimo. Senza contare l’arrivo all’ultimo di Bernard per il lieto evento di questa notte!”.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global