Potrebbe essere un caso come no, ma dopo la sfuriata della dirigenza biancazzurra sul tema arbitraggio di Roma, il designatore Nicola Rizzoli ha deciso di assegnare al fischietto più esperto a disposizione – Gianluca Rocchi – la conduzione di SPAL-Hellas Verona. Il match è di indubbia delicatezza per la lotta salvezza di entrambe le squadre, ma di certo sorprende un po’ veder impiegato un internazionale da oltre 200 apparizioni in serie A. Rocchi, appartenente alla sezione di Firenze, è in CAN A dal 2003 ed è attualmente quello che può vantare la militanza più lunga nell’organico degli arbitri della massima serie, assieme al collega Tagliavento di Terni. In questa stagione ha diretto sei partite di serie A (tra cui il derby Roma-Lazio), quattro partite di Champions League, lo spareggio d’andata per i mondiali tra Croazia e Grecia, oltre alla prestigiosa finale di Supercoppa Europea tra Real Madrid e Manchester United. In questa stagione non aveva ancora incrociato le sorti della SPAL.

Ad accompagnarlo nella trasferta ferrarese ci saranno gli assistenti Di Liberatore e Santoro, il quarto uomo Abbattista e i due arbitri VAR Calvarese e Vivenzi. Calvarese in particolare è ricordato dai tifosi della SPAL per un paio di episodi dubbi in occasione del match contro la Fiorentina. Piccola curiosità: Rosario Abisso, il contestato direttore di gara di Roma-SPAL, non fischierà in questo weekend, a meno di sorprese. E’ stato infatti designato come quarto ufficiale di gara per Sassuolo-Crotone.



Leaderboard Derby 2019