Lo sguardo dei bookmakers sulla volata salvezza: SPAL collocata davanti a tre rivali

Com’è normale che sia, a tre giornate dal termine del campionato calcoli e previsioni si sprecano per determinare quali saranno i verdetti del campionato. Ovviamente dal gioco non si sottraggono nemmeno le agenzie di scommesse, che nell’ottica della lotta-salvezza quotano anche probabilità di retrocessione delle singole squadre.

la lotta-salvezza vista da La Gazzetta dello Sport

Dopo la vittoria della SPAL sul campo dell’Hellas Verona la Snai ha depennato gli scaligeri dalla lista delle potenziali retrocesse al pari del Benevento (che aritmeticamente è già in serie B), lasciando in ballo Cagliari, Chievo, Crotone, SPAL e Udinese.
A giudicare dalle quote, i bookmakers ritengono più realistica la retrocessione di una delle tre rivali della SPAL, in particolare il Cagliari alle prese con un calendario particolarmente difficile da qui alla 38^ giornata. La quota dell’Udinese lascia invece intendere che i friulani riusciranno a conquistare la permanenza in serie A, malgrado un girone di ritorno largamente deficitario.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0