Il Kleb non ha la minima intenzione di mettere la parola fine alla serie con Scafati e travolge 77-55 la Givova in una partita senza storia, condotta in lungo e in largo praticamente dall’inizio alla fine. La squadra di Bonacina offre una prestazione super, allungando la contesa a gara 5, che si giocherà in Campania mercoledi alle 20,45. E’ il giusto premio per gli estensi, che già nelle prime due uscite della serie avevano dimostrato di poter tener tranquillamente testa alla formazione di Perdichizzi, letteralmente inconsistente nel suo week end ferrarese più simile ad una gita che ad un doppio impegno sportivo che avrebbe potuto valerle l’ingresso ai quarti del tabellone dei play-off.

Si parte sulla falsa riga di gara 3, con entrambe le squadre che faticano a trovare la via della retina: i primi tre punti estensi sono targati Rush, mentre Scafati risponde con Santiangeli e Ammannato. Nel complesso sono le difese a prevalere sugli attacchi e Ferrara smuove il suo tabellino con un paio di provvidenziali giri dalla lunetta. Il punteggio si conferma bassissimo, gli errori grossolani si sprecano da una parte e dell’altra, ma a 2’30” dal primo mini intervallo è una tripla di Moreno a portare avanti il Kleb (9-8), prima della risposta in avvicinamento di Ammannato. Entra in partita anche Hall con un canestro dei suoi, ma le palle perse sono ancora troppe e Scafati resta in scia alla Bondi, riuscendo addirittura a chiudere davanti il primo parziale (13-14).

Il secondo parziale si apre con qualche problema di troppo per i padroni di casa. Cortese non riesce a sbloccarsi e la Givova allunga sul +5, con il solo Hall a tenere a contatto le due squadre con un paio di tiri liberi. Molinaro soffre però tantissimo le giocate di Crow, che lo porta a scuola in un paio di circostanze, mentre dall’altra parte è Rush a tenere a galla il Kleb, prima del contropiede finalizzato da Hall che riporta avanti gli estensi e costringe coach Perdichizzi a chiamare timeout sul 21-20. A Ferrara mancano come il pane i punti del suo capitano, che si sblocca finalmente con la tripla del +4, appena prima dell’inchiodata da slam dunk contest di Molinaro che fa impazzire il pubblico di fede estense. Ci si mettono, però, gli arbitri a complicare ulteriormente la serata di coach Bonacina fischiando un inesistente terzo fallo ad Hall, ma con il quintetto basso il Kleb indovina la fuga giusta e vola sul +8 grazie ad una tripla di Cortese. In chiusura, la ciliegina sulla torta di metà gara, perché il canestro sulla sirena di Rush permette al Kleb di condurre avanti di 12 lunghezze all’intervallo (39-27).

Adesso è un Cortese show e grazie alle folate del capitano Ferrara in un amen si trova sul +18, mentre Scafati sembra essere un pugile suonato sull’orlo del KO. Il Kleb ha in mano il pallino del gioco e Moreno è devastante quando attacca l’area sfruttando il mismatch con i lunghi campani, che soffrono enormemente la sua velocità in campo aperto. Ma è in ogni zona del campo che gli estensi dimostrano la loro superiorità: la difesa gira che è una meraviglia, e di conseguenza anche l’attacco ne trae beneficio. Al 27′ la tripla di un positivissimo Rush vale addirittura il +21 per i ragazzi di coach Bonacina, mentre poco dopo è un azione da tre punti di un solido Fantoni a trascinare il Kleb verso la “bella”. Con 10′ da giocare Ferrara ha ipotecato gara 5, avanti 61-40 e in pieno controllo della situazione.

Scafati però ha un sussulto d’orgoglio a inizio ultimo quarto, e con un parziale di 9-0 si riporta a -12, costringendo Bonacina a fermare il gioco per schiarire le idee ai suoi, che si rimettono subito in carreggiata grazie a un paio di giocate della coppia Rush-Hall. Gli ultimi cinque minuti sono di pura gestione, per una Bondi che fa valere per la seconda volta il fattore campo, schianta Scafati e riporta la serie in terra campana per quella che si preannuncia essere una gara 5 infuocata.

Bondi Ferrara – Givova Scafati 77-55

Parziali: 13-14; 39-27; 61-40.

Bondi Ferrara: Moreno 13, Cortese 15, Rush 18, Hall 10, Fantoni 12. Panni, Molinaro 9, Donadoni, Carella, Drigo ne, Mancini ne. All.: Bonacina.

Givova Scafati: Lawrence 2, Santiangeli 13, G. Spizzichini, Sherrod 10, Ammannato 7. Crow 7, Romeo 7, S. Spizzichini 9, Pipitone, Trapani ne. All.: Perdichizzi.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Ciicai