Pa Konate si consola con la sua nuova nazionale: titolare nel test della Guinea in Marocco

Per tanti giocatori della SPAL le vacanze sono già iniziate, alcuni invece devono sudare ancora un po’. Gomis e Cionek si scaldano in vista del mondiale in Russia, Kurtic e Vaisanen hanno risposto “presente” alle rispettive convocazioni per le amichevoli di Slovenia e Finlandia e Pa Konate ha ufficialmente iniziato il suo nuovo percorso con la nazionale guineana dopo il passaggio risalente agli inizi di maggio.

L’esterno nato in Svezia è infatti impegnato nello stage della nazionale guineana in corso a El Jadida, in Marocco. Domenica scorsa la selezione del ct Paul Put ha sfidato in amichevole il Racing Club Casablanca, battendolo agevolmente 4-1 con le doppiette di Ibrahima Traoré (Borussia Monchengladbach) e José Kante (Wisla Plock). Pa Konate è stato schierato da titolare come terzino sinistro nel 433 disegnato dall’allenatore belga. Apparizione che però non conta come presenza ufficiale in nazionale, in quanto il test non era incluso nel calendario Fifa. Nell’undici che ha compreso Pa Konate era compreso anche l’ex milanista Kevin Constant.

fonte: http://www.legranddebatdufoot.com/casablanca-le-syli-cartonne-un-club-marocain-de-d2-en-amical/

Il raduno dei Syli National (trad.: Gli Elefanti Nazionali) si chiuderà giovedì 31 maggio. Mercoledì 30 è in programma una seconda amichevole contro il Wydad Casablanca detentore dell’equivalente africano della Champions League. Lo stage fa da preludio alla serie di impegni ufficiali che la Guinea affronterà a partire dal mese di settembre, quando inizieranno i match di qualificazione per la Coppa d’Africa 2019 in programma in Camerun.

fonte: http://www.feguifoot.com/

Quanto a Pa Konate, resta tutto da decifrare il suo futuro: dopo una stagione da appena due presenze (in Tim Cup) è difficile pensare possa far parte del progetto tecnico della SPAL nella prossima stagione. A gennaio il ds Vagnati gli aveva cercato una collocazione in prestito, ma non aveva trovato soluzioni adeguate visto anche l’infortunio patito a novembre dal giocatore. Verosimilmente verrà ceduto nel corso dell’estate, resta da capire se in prestito o a titolo definitivo.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0