In attesa di vedere in azione Lazzari con l’Italia, altri quattro biancazzurri hanno preso parte alle partite delle rispettive nazionali impegnate in Nations League e qualificazioni alla Coppa d’Africa.

ALFRED GOMIS
Sono stati giorni difficili per il portiere italo-senegalese. Il fratello minore Maurice, ingaggiato quest’estate dalla SPAL e poi girato in prestito al Siracusa, nella notte tra sabato e domenica è rimasto coinvolto – fortunatamente senza conseguenze – in un grave incidente stradale che è costato la vita al team manager del club siciliano. Come se non bastasse, prima di Madagascar-Senegal allo stadio Municipal De Mahamasina di Antananarivo si è formata una calca che ha provocato un morto e una quarantina di feriti. Nonostante questo Gomis è stato schierato da titolare (presenza numero 2 dopo quella di novembre 2017 nelle qualificazioni per il mondiale) e ha incassato due gol. Nessuna responsabilità sul primo, mentre il gol che ha fissato il 2-2 finale è arrivato proprio a causa di un errore del portiere spallino. Un’incertezza in uscita ha innescato il goffo autogol del centrale de Napoli Koulibaly.

JOHAN DJOUROU
Il difensore elvetico ha assistito dalla panchina alla goleada che la Svizzera ha riservato all’Islanda. Nel 6-0 finale a segno anche due vecchie conoscenze della serie A come Shaqiri e Seferovic. Gol al debutto anche per Albian Ajeti, giocatore seguito molto attentamente dalla SPAL nell’estate 2017. Martedì sera la Svizzera farà visita all’Inghilterra per un’amichevole di lusso.

MOHAMED FARES
La trasferta in Gambia ha riservato un pareggio per 1-1 alla nazionale algerina. Anche in questo caso problemi di ordine pubblico: la partita è iniziata con due ore di ritardo a causa di un sovraffollamento sugli spalti. Fares è stato schierato da titolare (presenza numero 2 in carriera) nella posizione di terzino sinistro nel 4231 del ct Belmadi. Appare un pochino passivo in opposizione su Jallow (Salernitana) nell’azione del pareggio dei padroni di casa.

JASMIN KURTIC
Non è stata una settimana entusiasmante per la nazionale slovena. Le prime due partite di Nations League hanno riservato altrettante sconfitte contro Bulgaria e Cipro, entrambe col risultato di 2-1. Nella prima, giocata in casa, Kurtic è stato anticipato dal compagno Zajc (Empoli) sull’azione del temporaneo 1-1. Tra le altre cose il portiere bulgaro Iliev gli ha negato un gran gol con una pregevole parata in avvio di secondo tempo.

A Cipro le cose non sono andate molto meglio: lì la Slovenia è passata in vantaggio con Beric, prima di essere rimontata dal gol di Sotiriou e beffata dall’autogol ad un minuto dal termine di Stojanovic. Kurtic è uscito al 76′ per fare posto a Stulac (Parma).



Leaderboard Derby 2019