Faccia pure tutti gli scongiuri del caso, ma pare proprio che per l’arbitro Daniele Doveri sia finalmente arrivato il momento di arbitrare una partita della SPAL a Ferrara. Il fischietto di Volterra, appartenente alla sezione di Roma1, finora ha incontrato i biancazzurri in quattro occasioni, ma nell’unica apparizione al “Paolo Mazza” non riuscì a completare l’incontro a causa di un infortunio muscolare. Accadde nel settembre 2008 in occasione di SPAL-Cremonese di Prima Divisione. Sulle due panchine sedevano Aldo Dolcetti e Ivo Iaconi. La partita venne interrotta al 19′ del primo tempo per rimanere in sospeso otto minuti e poi essere recuperata dieci giorni dopo con un altro direttore di gara. Peraltro in quella occasione a soccorrere l’arbitro fu la dottoressa Raffaella Giagnorio, che anche oggi è il medico sociale dei biancazzurri.

Il pareggio è il filo conduttore della storia di Doveri con la SPAL: oltre al temporaneo 0-0 di quello sfortunato match, i precedenti parlano esclusivamente di segni “X” in qualunque categoria. 0-0 sul campo del Padova in quello stesso campionato (sotto una pioggia torrenziale), quindi i due pari con Udinese (1-1) e Sassuolo (1-1) nella scorsa stagione di serie A. In particolare la direzione del “Mapei Stadium” fece parecchio discutere a causa dei due rigori assegnati al Sassuolo e a diversi altri episodi controversi, sempre sotto l’acqua.

Sabato a Ferrara l’arbitro Doveri sarà accompagnato dai guardalinee Carbone e Colarossi, dal quarto uomo Fourneau e dai VAR Banti e Valeriani. Dieci anni fa non c’era nessuno autorizzato a poterlo rimpiazzare per via di quella disavventura: stavolta sembra quasi esserci l’imbarazzo della scelta.



Leaderboard Derby 2019