Toccherà all’arbitro Michael Fabbri della sezione di Ravenna dirigere la delicata sfida di domenica tra SPAL e Bologna. Il 35enne nativo di Faenza è uno dei fischietti più giovani della CAN A e di recente è stato inserito nella lista degli arbitri internazionali assieme al collega Mariani (1982).

Pur avendo trascorso tre stagioni nell’organico di Lega Pro (2009-2012) non ha all’attivo precedenti con la SPAL prima della stagione 2017-2018: arbitrò la sfida interna col Sassuolo decisa dal gol in avvio di Politano e pur dirigendo bene non rimase del tutto al riparo dalle polemiche a causa di un episodio un po’ discutibile in area di rigore (presunto tocco di braccio di Gazzola). I precedenti col Bologna sono invece nove e comprendono due partite di Coppa Italia, tra cui quella dello scorso 12 agosto 2018 vinta dagli uomini di Inzaghi contro il Padova (2-0). Il bilancio complessivo recita: 2 vittorie, 3 pareggi, 4 sconfitte. A Fabbri è legato anche un ricordo dolce della storia recente rossoblù: la finale playoff di ritorno contro il Pescara del campionato di B 2014-2015 al Dall’Ara di Bologna. In quella occasione la squadra allora allenata da Delio Rossi pareggiò 1-1, conquistando il ritorno nel massimo campionato.

In questa stagione l’arbitro romagnolo ha diretto sette partite di serie A, tra cui Roma-Atalanta e Napoli-Fiorentina. L’ultima direzione risale al 26 dicembre in occasione di Fiorentina-Parma 0-1. Fabbri sarà assistito da Costanzo e Longo sulle linee laterali, dal quarto uomo Marinelli e dai VAR Guida e Tolfo.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Ciicai