Dopo il trionfo del Kleb nel derby contro Imola, in sala stampa sono intervenuti i due coach Spiro Leka ed Emanuele Di Paolantonio, oltre all’ala del Kleb Gabriele Ganeto, autore di 23 punti.

Spiro Leka
“Innanzitutto è d’obbligo fare i complimenti al mio staff medico, che ha fatto un miracolo recuperando Ganeto e Liberati: avevano avuto grossi problemi fisici in settimana. Abbiamo già raggiunto un buon ritmo d’attacco, avrei preferito qualcosa di più in difesa, ma la perfezione è difficile da raggiungere. L’altra cosa positiva che ci portiamo a casa è la maturità che abbiamo avuto nel gestire la loro reazione nel secondo tempo: abbiamo cercato di coinvolgere quasi tutti i ragazzi e ci siamo riusciti. Questa vittoria però non cambia niente, siamo ancora nel tugurio della bassa classifica e non dobbiamo montarci la testa. Sono contento della crescita di Calò, lo sto facendo partire dall’inizio perché deve fare minuti veri, e ci sta ripagando alla grande. Da domani voltiamo pagina perché domenica arriva un altro scontro diretto contro Jesi”.

Emanuele Di Paolantonio
“Oggi si può perdere a Ferrara, perché è una squadra totalmente cambiata rispetto a un mese fa, ma certamente non si può perdere così. E’ una sconfitta che ci fa bene, anche se abbiamo buttato una grossa occasione per allontanarci definitivamente dalla zona salvezza. L’approccio non è stato certamente dei migliori, e il primo responsabile sono io, che evidentemente non sono riuscito a far passare il messaggio. Devo dire la verità, e scusatemi se sono così schietto: abbiamo fatto una partita da stronzi, perché abbiamo fatto errori non da noi e Ferrara è stata brava ad approfittarne”.

Gabriele Ganeto
“Questa sera l’unico risultato ammissibile per noi era la vittoria, perché non potevamo permetterci altri passi falsi. Per me è stata una settimana molto strana, e anche per la squadra, perché non ci siamo praticamente mai allenati al completo. Ancor di più non possiamo che essere soddisfatti per la prestazione di stasera, ma dobbiamo ancora fare qualche passettino in difesa. Ora dobbiamo bissare la vittoria di oggi nella gara di domenica prossima con Jesi, per fare un altro regalo al nostro pubblico”.



Leaderboard Derby 2019