Giunta alla 23^ giornata, la SPAL è in piena corsa per un primato tendenzialmente poco ambito: quello di squadra più ammonita della serie A. Attualmente se la gioca col Frosinone, che grazie ai suoi 64 cartellini gialli è l’inseguitrice più immediata. La SPAL comanda con 68, grazie ai tre rimediati nella battaglia di Bergamo. Insomma, si viaggia a una media di quasi tre a partita e senza più Everton Luiz a fare la sua parte. Ah, per inciso: domenica al Paolo Mazza arriverà la Fiorentina, la terza squadra più ammonita del campionato (60 gialli totali).

Peraltro i biancazzurri si erano giocati questo titolo anche nella scorsa stagione, salvo poi chiudere secondi ad appena un’ammonizione di distanza dal Bologna. I ragazzi di Donadoni hanno portato a casa 98 cartellini, quelli di Semplici 97 (quindi 2,5 a partita). L’Hellas, mestamente retrocesso col penultimo posto in classifica (quella che conta davvero) la bellezza di 94.

Tutto abbastanza scontato per una squadra che lotta ogni domenica per mantenere la categoria e nella maggior parte si trova di fronte avversari più grossi, più veloci e più tecnici. Se non fosse per la curiosa discrepanza che c’è tra il numero di ammonizioni ricevute e il numero di falli effettivamente commessi. Ad esempio: nella scorsa stagione Bologna e SPAL chiusero rispettivamente decima e tredicesima nella graduatoria della squadre più fallose della serie A. Si tratta di una tendenza che si sta ripresentando anche nella stagione attuale, con la SPAL al decimo posto per numero di falli commessi e il Frosinone al nono. La Fiorentina (come d’altra parte il Chievo) invece è perfettamente coerente: terza per ammonizioni e terza pure per il numero di fischi arbitrali.

La classifica delle ammonizioni (e quella dei falli commessi)
1. SPAL 68 (10^, 311)
2. Frosinone 64 (9^, 319)
3. Fiorentina 60 (3^, 346)
4. Sampdoria 60 (6^, 326)
5. Chievo 59 (5°, 332)
6. Genoa 57 (4°, 338)
7. Bologna 57 (11°, 308)
8. Lazio 57 (7^, 322)
9. Sassuolo 54 (2°, 347)
10. Udinese 54 (12^, 303)

Qualche ipotesi per spiegare questo tipo di dato: arbitri dal cartellino facile quando in campo ci sono le “piccole”, livelli diversi di aggressività quando è ora di affondare il tackle, tendenza alla protesta o alla perdita di tempo.

Nella SPAL il cattivo  di turno – se così di può dire – è Felipe, che si è già portato a casa 10 ammonizioni, con relativi due turni di squalifica. A ruota c’è Schiattarella a 9, quindi Kurtic a 7. Menzione d’onore per Vicari e Bonifazi, ammoniti una sola volta in stagione. Felipe tra le altre cose è anche uno dei giocatori più ammoniti di sempre (91 volte) tra quelli ancora attivi in serie A. Davanti a lui in questo momento ci sono solo Cigarini (Cagliari, 93 ammonizioni in 314 partite), Rigoni (Parma, 97 ammonizioni su 293 partite) e De Rossi (Roma, 121 ammonizioni su 452 partite).



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Ciicai