L’analisi di Sassuolo-SPAL di Francesco Colombarini è come di consueto venata di una buona dose di ironia, utile a sdrammatizzare temi controversi come ad esempio quello arbitrale: “Pensavo giocassimo meglio… è mancata precisione specialmente tra centrocampo e attacco, dove ovviamente ha pesato un po’ l’assenza di Lazzari. Lui quando è in forma può mettere in apprensione chiunque. Oggi non era certamente una partita facile, anche se eviterei il confronto tra l’episodio VAR di oggi con quello di settimana scorsa contro la Fiorentina. Oggi si è visto benissimo che Floccari è stato spinto alle spalle in modo molto pesante e il rigore lo ritengo netto. Piuttosto possiamo parlare della tempistica, dopo quanto lo hanno chiamato a rivalutare l’episodio. Petagna a quota dieci gol? Speriamo arrivi anche a quota venti con altri rigori (ride, ndr). Mi fa molto piacere per lui, ma vorrei vedere anche dei gol su azione. Mi sono meravigliato invece della rete segnata dai nostri avversari, visto che sono riusciti a colpire di piede nella nostra area senza nessuno che li marcasse. Godiamoci i risultati dagli altri campi che premiano la nostra classifica, al contrario di quanto era successo una settimana fa. Ci manca la vittoria in casa? Ci scherzo su dicendo che l’avevamo fatta domenica scorsa, ma alla fine ce l’hanno tolta. Ammetto però che in quel momento mi sono sentito più vincitore che sconfitto. A parte questo lasciamo stare la classifica, ci penseremo nelle prossime partite”.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs