Dopo la vittoria al cardiopalma di Verona su Ferrara (76-82), sono intervenuti in sala stampa i due allenatori Spiro Leka e Luca Dalmonte, oltre al nuovo arrivato in casa Kleb Alessandro Buffo, autore di una buona prestazione al suo esordio.

SPIRO LEKA

Avevamo preparato bene la gara, ma nel primo tempo non siamo riusciti a indirizzarla nei binari che volevamo. 49 punti subiti erano troppi, quindi ho chiesto a tutti quanti di fare un sacrificio vista anche l’assenza di Swann e siamo quasi riusciti a fare l’impresa. Ho la fortuna di allenare dei ragazzi splendidi, sono dei guerrieri e ci hanno provato fino alla fine: gli ho fatto i complimenti perché se lo meritano davvero. Purtroppo Vujacic e Ferguson non perdonano. Adesso dobbiamo riposare e recuperare gli infortunati. Siamo sulla strada giusta, non molliamo di un millimetro, sono orgoglioso dei miei giocatori. Mi è piaciuto l’esordio di Buffo, ha fatto due-tre cose importanti, aveva la faccia giusta. Davvero, ci è mancato solo il risultato.

LUCA DALMONTE (all. Verona)

Quando si vince in trasferta in questo campionato bisogna essere felici. Allo stesso tempo dobbiamo avere la serenità di andare a guardare gli aspetti che hanno condizionato la seconda parte della partita, in cui abbiamo sofferto tantissimo. Abbiamo vinto una partita che si era complicata, giocando praticamente 15 minuti senza un centro vero. Potevamo gestire meglio, è vero, ma c’è da essere soddisfatti per i due punti. In più abbiamo aggiunto un’esperienza nel nostro archivio, perché l’arrivo di Vujacic ha rimodellato gli equilibri e le rotazioni, ed è un tesoro che dobbiamo sicuramente coltivare per il nostro futuro.

ALESSANDRO BUFFO

C’è più amarezza che soddisfazione, potevamo portarla a casa. Abbiamo giocato una gran pallacanestro contro una squadra solidissima, è un peccato. Sono contento della mia prestazione, voglio crescere qui a Ferrara dopo un’esperienza non troppo fortunata a Piacenza.



Leaderboard Derby 2019