Torino è decisamente terra di conquista per la SPAL. Nella giornata in cui l’Under 15 biancazzurra si è presa il lusso di eliminare la Juventus dai playoff di categoria, l’Under 17 non ha voluto essere da meno, facendo lo stesso contro il Toro. I ragazzi di Perinelli, dopo essere stati rimontati del gol di vantaggio, sono riusciti a imporsi ai tempi supplementari grazie alla seconda realizzazione giornaliera dell’islandese Ellertsson. Domenica prossima affronteranno una tra Genoa ed Hellas Verona.

La SPAL parte subito aggressiva, andando in vantaggio dopo pochi minuti con Ellertsson. Dopo uno scambio con Horvath, l’islandese si accentra da sinistra portando a spasso la difesa avversaria e lasciando partire un tiro preciso e velenoso, che finisce con l’infilarsi nell’angolino della porta. Forti del vantaggio, i biancazzurri continuano a spingere, sfiorando il raddoppio in almeno tre occasioni. Il Torino esce alla distanza, con la gara che prende i binari dell’equilibrio. A inizio secondo tempo i granata pareggiano sfruttando un batti e ribatti in area spallina, con Tordini che si ritrova il pallone tra i piedi ed è lesto nel fulminare Galeotti. Dopo novanta minuti senza vincitori, i supplementari incoronano la SPAL, che per onore di cronaca ha cercato il gol vittoria con più insistenza rispetto ai rivali. Gli sforzi offensivi sono premiati quando sul finire del primo tempo Ellertsson si inserisce in area di gran mestiere agganciando un assist al bacio di Horvath e calciando il pallone alle spalle di Matysiak.

A fine partita mister Fabio Perinelli si è mostrato molto soddisfatto per l’esito dell’incontro: “I ragazzi hanno fatto una gran partita. Vincere oggi è stata una grandissima gioia. Siamo partiti bene, costruendo subito diverse occasioni che avrebbero potuto arrotondare ulteriormente il punteggio ma non ci siamo riusciti. La gara pian piano si è equilibrata, peccato aver preso un gol strano. Ma la vittoria è meritata. I ragazzi hanno fatto qualcosa di eccezionale. Ora pensiamo a ricaricare al meglio le pile in vista della prossima sfida. Però godiamoci il successo. È bello rientrare in pullman dopo queste partite”.

Torino-SPAL 1-2 dts (1-1 dtr)

Torino: Matysiak, Aita (dal 1’ s.t. Novelli), Cotruta (dal 4’ s.t.s. Banse), Morra, Tesio (dal 12’ s.t.s Sylla), Celesia, Cocola (dal 1’ s.t. Poppa), Crivellaro (dal 12’ s.t.s Finica), Tordini (dal 4’ s.t.s. Khvedelidze), Favale, Peirano (dal 5’ s.t.s. Larotonda). A disp: Pirola, Foschi. All. Sesia.

SPAL: Galeotti, Iskra, Yabre, Rimpa, Peda, Pasqualino, Ellertsson (dal 16’ s.t.s. Fabbri), Teyou, Campagna (dal 32’ s.t. Bertini, dal 13’ s.t.s. Diagne), Horvath (dal 2’ s.t.s. Laghi), Cuomo. A disp: Maksymowicz, Ficara, Manara, Salvemini, Fregnani. All. Perinelli.

Arbitro: Sig. Bonacina di Bergamo (ass.ti Cocomero, Verardo).
Marcatori: 4’ p.t. Ellertson (S), 4’ s.t. Tordini (T), 10’ p.t.s. Ellertson (S).
Ammoniti: Campagna (S), Diagne (S).



Leaderboard Derby 2019