Il primo di luglio, giorno di apertura ufficiale del calciomercato estivo 2019, si avvicina rapidamente e non c’è da sorprendersi se le indiscrezioni sui trasferimenti iniziano a moltiplicarsi. Verificare tutto richiede tempo, ma anche leggere cento link (di cui molti con notizie di seconda e terza mano) può essere frustrante. Così abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori una rapida panoramica quotidiana sulle voci delle 24 ore precedenti, disseminate tra le decine di fonti che stanno riportando notizie di mercato. Questo non implica necessariamente la loro veridicità, ma può aiutare a tenere d’occhio eventuali sviluppi.

in entrata?

MARCO SPORTIELLO (portiere, 1992, Atalanta)
Rientra dopo un anno di prestito al Frosinone e attualmente non rientra nei piani di Gasperini. Si tratta di un profilo che piace molto alla SPAL, malgrado la sfortunata annata vissuta in Ciociaria (64 gol al passivo in 35 apparizioni). Da Bergamo fanno sapere che il suo nome potrebbe rientrare – anche a titolo definitivo – nell’operazione che porterebbe Lazzari alla corte nerazzurra.

ETRIT BERISHA (portiere, 1989, Atalanta)
Come nel caso di Sportiello, anche l’albanese dovrebbe lasciare l’Atalanta. Fa parte di quella schiera di giocatori che il club di Percassi si riserva di utilizzare come pedine di scambio. Sempre da Bergamo arrivano indiscrezioni secondo le quali l’ex portiere della Lazio sarebbe stato proposto alla SPAL, ma senza scaldare particolarmente il cuore della dirigenza.

MARCO D’ALESSANDRO (esterno/attaccante, 1991, Atalanta)
Rientrante anche lui da un prestito (all’Udinese), fa parte della lista delle potenziali contropartite tecniche dell’Atalanta. Destro naturale, in origine era un’attaccante esterno, anche se nelle ultime stagioni si è dimostrato anche un valido interprete del ruolo di esterno nel 352. A Udine spesso è stato schierato a sinistra. Per caratteristiche fisiche e tecniche potrebbe rappresentare una valida alternativa a Lazzari.

LUCA PAGANINI (esterno, 1993, Frosinone)
Il fatto che il laterale destro del Frosinone abbia un solo anno di contratto residuo (a cifre peraltro accessibili) ingolosisce diverse squadre, tra le quali la SPAL. Almeno questo sostiene Michele Criscitiello di Sportitalia, che inserisce anche Udinese e Parma tra le contendenti. Per il momento il nome di Paganini non trova riscontri concreti a Ferrara, mentre dalla Ciociaria riferiscono che al momento proprio l’Udinese sarebbe la più attiva su questo fronte.

in uscita?

LAZZARI (esterno, 1993)
L’Atalanta rimane la candidata più forte per l’acquisto dell’esterno biancazzurro. Le voci su colloqui sempre più fitti tra il club bergamasco e la SPAL si moltiplicano di giorno in giorno, complice anche la vicenda del riscatto di Petagna. Il Napoli si è sfilato dalla corsa acquistando Di Lorenzo dall’Empoli, mentre il Torino – per bocca del proprio presidente Urbano Cairo – si starebbe muovendo su altri profili. Resterebbe in corsa la Lazio, almeno secondo quanto suggerisce la stampa romana, ma senza gli asset che potrebbero essere messi sul piatto dai nerazzurri. Per Tuttosport a osservare la situazione ci sarebbe anche l’Inter di Antonio Conte, alla ricerca di un esterno destro da collocare nel 352 del tecnico salentino. Il nome di Lazzari verrebbe dopo quelli di Chiesa (Fiorentina), Danilo (Manchester City), Darmian (Manchester United) e Marusic (Lazio).

FARES (esterno, 1996)
Da un paio di giorni diverse testate che si occupano della Lazio insistono su una possibile trattativa che porterebbe il franco-algerino nella capitale in cambio del rinnovo del prestito di Murgia e l’aggiunta di quella del classe 1998 Bruno Jordao (centrocampista centrale). Tuttavia non ci sono riscontri su un simile scenario, anche perché la SPAL cederebbe Fares solo in presenza di un’offerta davvero sostanziosa sotto il profilo economico.

VIVIANO (portiere, 1985)
Il quotidiano portoghese A Bola riferisce che il portiere fiorentino non rientra nei piani dell’allenatore dello Sporting Marcel Keizer e che la SPAL non sarebbe intenzionata a fare un’offerta per una sua acquisizione definitiva (idea che si era quantomeno intuita di recente).  In compenso ci sarebbe il Brescia neopromosso intenzionato ad aprire una trattativa con lo Sporting. Considerato che Viviano ha casa proprio a Brescia e sarebbe intenzionato a rimanere in serie A, potrebbe trattarsi di una pista quantomeno credibile.



Leaderboard Derby 2019