Simone Colombarini era a Tarvisio mercoledì scorso per l‘amichevole contro il ND Gorica e c’era anche oggi – accompagnato anche dal papà Francesco – per assistere al test della SPAL contro il Pordenone. Nel post-partita il patron si è concesso qualche considerazione di fronte ai cronisti presenti.

TEST #2 – “Come in tutti gli anni qui a Tarvisio ci si è concentrati sul fronte atletico e le amichevoli servono più che altro a contribuire alla condizione dei giocatori. E’ ovviamente presto per qualunque conclusione. Tutti hanno avuto occasione di mettersi in mostra e assimilare i primi schemi, compresi i nuovi arrivati. Mi sembra che i ragazzi arrivati col mercato si siano applicati con grande disponibilità. Ovviamente i brevilinei hanno già una buona forma, mentre gli altri necessitano di più tempo. Però sono contento di quanto fatto vedere dalla squadra in queste prime uscite”.

CALCIOMERCATO – “Il mercato è lungo, manca più di un mese al termine e vediamo che anche le grandi squadre non si sono mosse più di tanto. Si sono fatte tante chiacchiere e penso che la SPAL sia a buon punto, non ci mancano così tante pedine da inserire. Poi dipenderà da cosa si può muovere in uscita. Noi abbiamo sempre detto di voler tenere i nostri pezzi migliori, se riusciremo in questo obiettivo sarà già molto e a quel punto mancherebbero solo un paio di innesti. Bonifazi e Di Francesco? Sono i due elementi sui quali ci stiamo muovendo nel caso non uscisse nessuno dei nostri big. Non c’è fretta e le squadre di appartenenza hanno richieste importanti con le quali dobbiamo fare i conti. Siamo lì e completeremo la rosa nel migliore dei modi”.

STALLO STADIO – “La situazione la conoscete forse meglio di me. Ci sono delle perizie che verranno eseguite a partire da questa settimana e siamo tutti fiduciosi che gli esiti di questi test saranno positivi e ci daranno la possibilità di giocare nel nostro stadio, dimostrando che è sicuro. Più che professare ottimismo e fiducia non posso fare. Amichevole col Verona? Rischiamo di arrivare un po’ lunghi. Anche se, nel caso il 4 agosto avessimo lo stadio, potrebbe anche essere possibile organizzarla. Però non credo lo sapremo con un preavviso sufficiente per poter fare tutto, a maggior ragione visto che non è organizzata da noi ma da Media Sport Event. So che si stanno muovendo per delle soluzioni alternative, ci sono ancora alcuni giorni di tempo per prendere una decisione”.