La SPAL fa le prove generali in vista dell’impegno di Coppa Italia, in programma il 18 agosto, facendo visita al Cesena neopromosso in serie C, ma l’esito finale non può lasciare soddisfatto Semplici per più motivi. In primis per il risultato, perché i romagnoli avrebbero meritato addirittura il pareggio dopo un arrembaggio insolito per un’amichevole estiva. E poi per l’infortunio di Fares, entrato nella ripresa e uscito pochi secondi dopo l’ingresso in campo in seguito ad un contatto nel quale ad avere la peggio è la sua caviglia sinistra. Ad aprire le marcature è Di Francesco, impreciso per tutto il resto della partita, sia come seconda punta che come esterno di centrocampo. In rete anche Petagna e Floccari, mentre per i bianconeri sono Sabato e De Feudis a palesare le evidenti falle difensive del reparto arretrato biancazzurro.

Cesena-SPAL 2-3 (pt 1-2)

SPAL (343): Berisha (32’st Thiam); Cionek, Vicari, Igor; D’Alessandro (32’st Fares (36’st Shaka), Murgia (1’st Valoti), Missiroli (1’st Valdifiori), Strefezza (1’st Kurtic); Di Francesco (18’st Dickmann), Petagna (18’st Moncini; 38’st Vaisanen), Jankovic (1’st Floccari (32’st Paloschi). A disp.: Meneghetti, Farcas, Cannistrà. All.: Semplici.

Cesena (343): Agliardi; Maddaloni, Ricci (1’st Brignani), Sabato (22’st Brunetti); Capellini (41’st Capellini), Rosaia (1′ Valencia; 12’st Zammarchi), Franco (22’st De Feudis), Valeri (22’st Cortesi); Borello (15’st Bernardi), Sarao (27’st Butic), Russini. A disp.: Olivieri, Stefanelli. All.: Modesto.

Arbitro: Paterna di Teramo. Ass.ti Teodori e Poentini
Marcatori: 7′ Di Francesco (S), 15′ Petagna (S), 17′ Sabato (C), 19’st Floccari (S), 42’st De Feudis (S)
Ammoniti: Capellini (C)
Note: Recupero: 1′ pt, 3′ st. Spettatori: 2.037, serata serena, terreno in buone condizioni.

Questo servizio è reso possibile da chi ha contribuito al nostro crowdfunding per le trasferte della stagione 2019-2020!

Per saperne di più: https://www.gofundme.com/f/lospallinocom-in-trasferta-stagione-20192020

Azioni salienti 1° tempo

0′: E’ iniziata Cesena-SPAL! Primo possesso per i padroni d casa.
7′ SPAL in vantaggio con Di Francesco, ben imbeccato verticalmente da una bella giocata di Jankovic. 1-0!
15′ Raddoppio di Petagna, che di prepotenza si fa largo in area e col mancino, complice una deviazione evidente, buca Agliardi. 2-0 dopo neanche 15′ di gioco.
16′ Sabato accorcia le distanze con una spizzata su calcio d’angolo. Difesa da rivedere.
25′ E’ la SPAL ad avere il pallino del gioco in mano, ma solo un erroraccio di Di Francesco impedisce alla SPAL di trovare la terza rete.
28′ Cionek a tera dopo uno scontro con Berisha, in campo lo staff medico della SPAL.
29′ Tutto ok per il difensore polacco, che rientra senza alcun problema.
32′ Colpo di testa di Igor sugli sviluppi di un corner: palla alta sopra la traversa.
35′ La SPAL balla dietro, soprattutto sul centrodestra presidiato da D’Alessandro e Cionek. Il Cesena tenta l’affondo e solo la fortuna salva la SPAL.
44′ Punizione interessante per la SPAL, se ne incarica Jankovic.
45′ In chiusura di primo tempo occasionissima per Sarao, ma Berisha si impone in due tempi e manda il primo tempo in archivio sul 2-1 per la SPAL.

Azioni salienti 2° tempo

1′ Squadre di nuovo in campo e subito tanti volti nuovi: dentro Valoti, Valdifiori, Kurtic e Floccari per Missiroli, Murgia, Strefezza e Jankovic.
5′ Occasione per Floccari sulla scucchiaiata di Di Francesco, ora esterno destro del classico 352 di Semplici.
17′ Dopo 10′ di nulla ecco la traversa di Kurtic a svegliare il pubblico del Manuzzi.
19′ La zampata di Floccari per il 3-1 su assist di D’Alessandro. Buono l’impatto dei nuovi entrati!
33′ I cambi la fanno da padrona, ma l’ingresso in campo di Fares ha del clamoroso. L’esterno algerino, al primo palone toccato, si accascia a terra dopo un contrasto, chiede il cambio ed esce palesemente zoppicante sorretto dal fisioterapista.
36′ Fares out per un colpo alla caviglia, entra Shaka.
40′ Il Cesena ci prova fino all’ultimo mettendo in difficoltà Thiam, che però risponde presente.
42′ De Feudis per il 3-2, ma l’errore di Thiam è evidente e il veterano romagnolo lo infila baciando il palo interno.



Leaderboard Derby 2019