Le soste del campionato non godono di grande popolarità tra i tifosi, ma quelli della SPAL potrebbero cambiare idea in merito. Infatti, da un anno a questa parte, la squadra di Semplici sta dimostrando di riuscire a capitalizzare al meglio il rientro dalle pause, portando a casa punti con una sorprendente regolarità.

Per i biancazzurri parlano i numeri: nella scorsa stagione sono arrivate 3 vittorie su 4 nei turni successivi al break per gli impegni internazionali. Nello specifico: il successo casalingo sull’Atalanta (2-0, settembre), la storica vittoria di Roma (0-2, ottobre) e il preziosissimo risultato di misura a casa del Frosinone (0-1, marzo). L’unica eccezione è stata rappresentata dal KO esterno con la Juventus (2-0, novembre), ma pensare di vincere a Torino probabilmente avrebbe significato mirare troppo in alto.

Questa peculiare tradizione si è rinnovata anche nel primo appuntamento post-sosta della nuova stagione, grazie al rocambolesco gol di Kurtic che ha castigato la Lazio al 92′. Va da sé che si tratti di una ricorrenza statistica probabilmente casuale, anche se le squadre ricche di giocatori convocati dalle nazionali (come appunto sono Atalanta, Roma e Lazio) probabilmente finiscono col risentire le ripercussioni di stanchezza e viaggi (talvolta) intercontinentali.

Ah, per chi se lo stesse chiedendo: la prossima sosta è in programma nel weekend del 12 e 13 ottobre. In quello successivo la SPAL è attesa a Cagliari. La vittoria in serie A contro i rossoblù manca addirittura dal 31 marzo 1968 e nella sua intera storia la SPAL non è mai stata in grado di sconfiggere il Cagliari a domicilio. Gli ingredienti per un altro colpo memorabile ci sono tutti, no?



Leaderboard Derby 2019