L’entità dell’infortunio al ginocchio destro di Marco D’Alessandro sarà chiara solo martedì mattina, quando il giocatore verrà sottoposto ad un’altra visita medica. Solo in quel momento verranno fornite informazioni di carattere ufficiale da parte della SPAL.

Tuttavia le indiscrezioni circolate nel pomeriggio di lunedì, unite ad alcuni indizi disseminati sui social network, non sembrano lasciare troppo spazio all’ottimismo: la stagione dell’esterno potrebbe essere seriamente compromessa a causa di un infortunio non dissimile da quello patito da Mohamed Fares poco meno di due mesi fa nell’amichevole di Cesena. Se la diagnosi fosse effettivamente quella della lesione del legamento crociato del ginocchio si profilerebbe un’altra assenza per 5-6 mesi in un reparto già duramente colpito in estate.

 

Ad alimentare le ipotesi di un infortunio di questo tipo hanno provveduto alcuni post temporanei su Instagram pubblicati non solo da attuali compagni di squadra di D’Alessandro come Petagna e Valdifiori, ma anche da altri calciatori legati all’esterno spallino, come Ilicic, Conti e Caldara. In particolare l’ironico “benvenuto nel club” da parte di Conti appare piuttosto eloquente: l’esterno del Milan è reduce da due operazioni consecutive al ginocchio per lo stesso tipo di lesione.

Un’eventuale assenza a lungo termine di D’Alessandro assottiglierebbe ulteriormente le possibilità di scelta di mister Semplici nel reparto esterni, anche se la versatilità di Igor potrebbe consentire di avere comunque a disposizione quattro interpreti. Com’è inevitabile in questi casi, hanno già iniziato a prendere corpo voci – del tutto infondate – di una SPAL pronta a rivolgersi al mercato degli svincolati per per sopperire alle carenze d’organico. Ammesso che la dirigenza decida di esplorare questa possibilità (e allo stato attuale appare improbabile), là fuori non sembra esserci particolare abbondanza di giocatori in grado di poter contribuire in tempi rapidi al campionato dei biancazzurri.



Leaderboard Derby 2019