I precedenti recenti parlano chiaro: da Cagliari la SPAL torna sempre a mani vuote. Per cui non deve sorprendere che Tommaso Giulini, ambizioso presidente del club sardo, voglia mantenere inalterata questa tendenza: “Con la SPAL dobbiamo vincere. Voglio i tre punti, non voglio alibi” ha detto lunedì a margine di un evento.

La Gazzetta dello Sport riporta il pensiero del presidente dei sardi: “Abbiamo l’ambizione e la dedizione per battere la SPAL. Squadra ostica, allenata bene. Sarà una gara molto complicata, simile a quella pareggiata con il Verona, anche perché giocano con il 352 proprio come l’Hellas. Corrono e ci mettono tanta voglia, la settimana di riposo li avvantaggia. Se noi abbiamo tanti nazionali vuol dire che abbiamo giocatori forti. E che abbiamo un bel gruppo. Ma nessuno cerchi scuse, l’1-1 col Verona è ancora duro da digerire. E’ l’anno del centenario e a fine stagione i tifosi ricorderanno il piazzamento e i punti che avremo. Nessuno penserà alle percentuali di possesso palla o se giocavamo più o meno bene. Voglio una mentalità vincente sempre, anche nelle amichevoli“.

Il Cagliari viene da due pareggi consecutivi contro Hellas Verona (1-1) e Roma (1-1) e non perde da cinque partite.



Leaderboard Derby 2019