Anche patron Simone Colombarini si è concesso per qualche battuta con i cronisti in occasione del galà degli SPAL Club di mercoledì sera a Ferrara. Ecco le sue considerazioni.

L’entusiasmo dei tifosi non manca mai, questa è la nostra forza. Abbiamo sempre detto di aver bisogno del sostegno della città per portare avanti questo progetto e questo non è mai mancato. Anzi, è aumentato nel corso del tempo. Qualche dubbio all’epoca lo avevamo, poi i risultati sportivi ci hanno agevolati. In questi anni abbiamo trascorso momenti positivi e negativi, ma in ogni caso abbiamo avvertito la vicinanza del pubblico. Il Collare d’Oro rappresenta una notizia inaspettata ed emozionante. Premia il lavoro fatto da tutti e sono contento per noi e per la città di Ferrara, è un riconoscimento che va dedicato all’intera comunità “.

Il calendario? Non vedo partite facili. Così come non dobbiamo sottovalutare gli scontri diretti, non dobbiamo nemmeno considerare impossibili i confronti con squadre superiori. Sappiamo che con la giusta concentrazione possiamo dire la nostra contro tutti. Quella col Cagliari è una partita nella quale vogliamo fare un risultato positivo“.

La situazione della società è in linea con quanto preventivato a inizio stagione, sapevamo che per via dello stadio saremo partiti in ritardo con alcune cose, però un po’ alla volta ci stiamo avvicinando anche all’obiettivo che ci eravamo fissati sul fronte delle sponsorizzazioni. Andiamo avanti fiduciosi anche per quanto riguarda gli eventuali interventi che ci verranno richiesti per il Paolo Mazza: sappiamo che lo stadio è sicuro, se poi ci sarà qualcosa da fare per sistemarlo ulteriormente credo si tratterà di lavori collaterali che non richiederanno un grosso impegno“.



Leaderboard Derby 2019