Forlì è solo un lontano ricordo, perché in casa, davanti ai suoi tifosi, Ferrara fa il suo dovere e torna al successo, salendo così al (temporaneo) primo posto in classifica, nell’attesa di vedere il risultato di Verona-Piacenza. Ottima la prestazione della squadra allenata da Leka, che senza Vencato (acciaccato, parte dalla panchina), ma con Panni in cabina di regia in quintetto, cavalca l’onda dei suoi lunghi, trovando da Fantoni, Wiggs e soprattutto Ebeling i punti necessari per scavare il primo solco significativo della partita: a 2’33” dalla fine del primo quarto, infatti, Ferrara è già a +11 e San Severo non sembra avere le carte in regola per arginare lo strapotere fisico degli estensi, incisivi in attacco e pressoché perfetti nella metà campo difensiva. E se dall’altra parte anche Beretta dà il suo contributo in uscita dalla panchina, il 29-12 della prima pausa è già un vantaggio più che rassicurante.
La musica non cambia nel secondo parziale e Baldassarre esalta il pubblico dell’MF Palace pescando il sempre ottimo Beretta con un passaggio dietro la schiena, un fattore sin dal suo ingresso in campo. Così San Severo deve aggrapparsi a Demps per non perdere definitivamente il treno e con il suo americano si riavvicina sensibilmente, prima del gioco da tre punti di Campbell che ricaccia a -14 i pugliesi, definitivamente affossati dalla tripla clamorosa di Vencato che manda in archivio il primo tempo 46-33.

Con il quintetto base nuovamente in campo, Ferrara allunga ancora. Wiggs segna e fa divertire, Ebeling è estremamente efficace, ma proprio sul +19 per i padroni di casa qualcosa si inceppa e gli ospiti ne approfittano: con un parziale di 10-17, San Severo rientra prepotentemente in carreggiata e si presenta sul -9 all’ultimo e decisivo quarto. Che inizia nel migliore dei modi per la FeliPharma, che torna sul +15 e tiene a bada il rientro pugliese con l’ottima stoppata di Campbell su Demps, fotografia perfetta del momento chiave della partita. Ma San Severo non ci sta, va sul -8 rosicchiando pian piano pochi punti alla volta. Saccaggi risponde a Baldassarre, Panni firma il +11 dalla lunetta a 1,35” dalla fine e questo sembra veramente l’epilogo, con Ferrara che si riprende – con brividi, dopo la serie di triple finale di San Severo – dopo lo stop di Forlì e vola momentaneamente in cima alla classifica in attesa del risultato di Tezenis Verona-Assigeo Piacenza.

FELI PHARMA FERRARA – CESTISTICA SAN SAVERO 93-87

Feli Pharma: Panni 9, Wiggs 27, Campbell 13, Ebeling 8, Fantoni 15. Vencato 7, Beretta 8, Buffo, Petrolati, Ianelli, Balducci. All.: Leka.

Cestistica San Severo: Spanghero 8, Demps 22, Saccaggi 14, Maspero 7, Kennedy 19. Mortellaro 4, Di Donato 5, Conti 3, Antelli 5, Angelucci. All.: Cagnazzo

Parziali: 29-12; 17-21; 20-24; 27-30.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes