La straordinaria storia di Leonardo Semplici alla SPAL si conclude nel peggiore dei modi, con un esonero praticamente annunciato nella zona mista del Paolo Mazza e un ambiente depresso, quasi rassegnato ad una mesta processione verso la serie B.

Alle 17 di domenica manca ancora un comunicato ufficiale, ma tutti gli indizi puntano verso l’avvicendamento in panchina a favore di Luigi Di Biagio (1971), ex ct della nazionale italiana Under 21. Secondo Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky Sport, Di Biagio sarà a Ferrara già in serata per legarsi alla SPAL fino a giugno 2020, con rinnovo in caso di salvezza. Già lunedì potrebbe dirigere il primo allenamento.

Semplici lascia la SPAL con la squadra sul fondo della classifica della serie A, a -7 dal primo posto utile per la salvezza ora occupato dal Lecce. Nel suo curriculum biancazzurro ci sono due campionati vinti (Lega Pro, serie B) e due salvezze consecutive in serie A, oltre ad una Supercoppa di serie C per un bilancio di 219 partite totali contraddistinte da 91 vittorie. Il suo incarico era iniziato l’8 dicembre 2014, dopo l’esonero di Oscar Brevi, con la SPAL alle porte della zona playout in Lega Pro.

Le credenziali di Di Biagio sono decisamente diverse: l’ex centrocampista di Roma e Inter (tra le altre) non ha mai allenato squadre di club a livello professionistico ed è reduce da sei anni non propriamente entusiasmanti da selezionatore della nazionale Under 21. Sotto la sua gestione gli azzurrini hanno disputato tre campionato europei, uscendo alla fase a gironi per due volte (2015, 2019) e arrivando una volta in semifinale.



Leaderboard Derby 2019