Il designatore degli arbitri Nicola Rizzoli non poteva scegliere occasione migliore per assegnare Luca Pairetto ad una gara in cui è coinvolta la SPAL. Il fischietto piemontese dirigerà il match a porte chiuse in programma domenica al “Tardini” e rimarrà così immune da potenziali improperi che sarebbero potuti piovere dagli spalti al suo indirizzo.

Pairetto infatti ritrova i biancazzurri a poco più di un anno (era il 17 febbraio 2019) da uno SPAL-Fiorentina 1-4 in cui accadde un po’ di tutto, a partire dall’episodio del rigore assegnato ai viola con conseguente annullamento del potenziale gol del 2-1 di Valoti. Quella direzione gli costò una certa antipatia da parte del pubblico ferrarese, che già portava con sé la memoria di un Sampdoria-SPAL 2-0 indirizzato da un assurdo rigore assegnato nel finale di partita per un contatto del tutto fortuito tra Viviani e Ramirez.

Il bilancio complessivo di Pairetto con la SPAL parla di 7 incontri complessivi: 6 sono terminati con una sconfitta dei biancazzurri. L’unica eccezione è rappresentata da Roma-SPAL 0-2 della stagione 2018-2019. A margine di quell’ormai lontano Sampdoria-SPAL, il presidente Mattioli parlò esplicitamente di una designazione che gli diede i brividi. Chissà se questa sensazione si sarà rinnovata ancora una volta.

Domenica al “Tardini” di Parma l’arbitro Pairetto sarà assistito dai guardalinee Preti e Baccini, dal quarto uomo Ghersini e dai VAR Di Paolo e Vivenzi.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global