Nel prepartita di SPAL-Cagliari il presidente Walter Mattioli si è messo a disposizione di Sky per alcune dichiarazioni: “Per la salvezza serve una grande impresa, lo sappiamo. Ma non abbiamo niente da perdere, viste come si sono messe le cose. Ce la metteremo tutta, questo è sicuro. Continuo a pensare che questa squadra non meriti questa posizione classifica soprattutto per quello che sono poi i valori dei singoli giocatori. Quindi non ci resta che dimostrare quanto in realtà vale la SPAL“.

Di Biagio? Stiamo parlando con lui per portare avanti questo progetto, logico che se dovesse perdere dodici partite su dodici ci sarebbero dei problemi, dobbiamo anche vedere come finisce questo campionato prima di fare certi ragionamenti. Credo comunque ciecamente in questo gruppo, non ci resta che provare a fare un miracolo sportivo“.

Il nuovo corso è partito la scorsa estate, anche se con il piede sbagliato: prima abbiamo dovuto far fronte al sequestro dello stadio e la relativa indagine, poi alla rottura di due crociati in serie (Fares e D’Alessandro; ndr.), quando per sette anni non abbiamo mai avuto un infortunio serio. Non è un’annata felice per noi però ci dobbiamo sempre credere perché siamo una grandissima famiglia in cui ci vogliamo bene. Siamo tutti uniti e lottiamo per portare avanti, insieme a tutti i nostri tifosi e la città di Ferrara, l’obiettivo che ci siamo prefissati, ovvero quello di rimanere più a lungo possibile in serie A“.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes