Le 42 giornate (!) del campionato 2016-2017 ci sembrarono quasi una passeggiata grazie alle splendide prestazioni di Antenucci, Mora e compagni e da allora la serie B è cambiata un pochino. A causa di un paio di fallimenti e del blocco dei ripescaggi, il campionato cadetto è sceso a 20 partecipanti, accorciandosi quindi di quattro partite.

Resta comunque un campionato lungo e intenso, giocato prevalentemente al sabato, ma che per esigenze televisive è distribuito su tutto l’arco dei weekend. Un appuntamento fisso è quello dell’anticipo del venerdì sera trasmesso (anche) in chiaro da Rai Sport, mentre il resto del programma può essere visto esclusivamente attraverso DAZN. Sky (che documentò l’impresa della SPAL all’epoca) esce quindi dall’equazione, almeno fino a maggio 2021, quando scadrà l’attuale triennio di diritti televisivi.
In genere – ma non sempre – lo schema prevede:
– una partita il venerdì alle 21;
– quattro partite il sabato alle 15;
– una partita il sabato alle 18;
– due partite la domenica alle 15;
– una partita la domenica alle 21;
– una partita al lunedì alle 21;

La formula del campionato è rimasta inalterata: le prime due classificate salgono in serie A, mentre le squadre classificate dal terzo all’ottavo posto prendono parte ai playoff che valgono un’altra promozione. I playoff non vengono disputati se tra la terza e la quarta si registra un distacco superiore ai 14 punti. Le retrocessioni in serie C rimangono quattro, di cui tre dirette e una determinata dai playout tra la 16^ e la 17^ in classifica, a meno che tra quart’ultima e quint’ultima non ci siano 5 o più punti. Fino a questa stagione la serie B non prevedeva l’ausilio del VAR (disponibile solo in serie A), ma a dicembre 2019 l’assemblea di lega ha varato l’introduzione di questa novità per la stagione 2020-2021.

La stagione 2019-2020 della serie B è ancora in corso (mancano tre giornate, più playoff e playout) e per quanto alcuni verdetti siano già stati determinati, molte delle partecipanti sono ancora da definire. Il Benevento ha già festeggiato il ritorno in serie A dopo un campionato letteralmente dominato. Il Crotone ha lo spumante in frigorifero, visto che può vantare 6 punti di vantaggio sullo Spezia terzo in classifica. Il Livorno si è già congedato dalla categoria con un’imbarazzante stagione da 21 punti e il Trapani, a meno di miracoli, si appresta a fare altrettanto seppure con modalità più dignitose. E’ a fortissimo rischio retrocessione anche il Cosenza, distante 4 punti dalla zona playout. Sicure partecipanti del prossimo campionato sono Monza, Vicenza, e Reggina, promosse dalla serie C. L’ultimo posto utile se lo giocheranno Reggiana e Bari nella finale playoff di mercoledì 22 luglio.

La stagione regolare del campionato di serie B si concluderà il prossimo 31 luglio. I playoff si disputeranno tra il 4 e il 20 agosto, mentre una data di inizio del prossimo campionato non è ancora stata ufficializzata. La sessione di calciomercato per la stagione 2020-2021 sarà invece aperta dal 1 settembre al 5 ottobre.

 



Leaderboard Derby 2019