Giorgio Zamuner ha scelto di segnare una netta discontinuità col suo predecessore Davide Vagnati, giocando a carte parzialmente scoperte al momento di parlare di calciomercato nella conferenza stampa dirigenziale del 10 agosto. Dalle parole del direttore sportivo, ma anche da quelle del presidente Mattioli, è stato possibile capire diverse cose sui piani della SPAL e sul possibile destino di tanti giocatori attualmente a contratto.

Una volta terminato il campionato – ha detto Mattioli – abbiamo voluto parlare con tutti i giocatori per capire le loro intenzioni. Qualcuno ha espressamente richiesto di rimanere in serie A, andando in un’altra squadra. Ma tanti hanno detto di voler rimanere per provare a riportare subito la SPAL dov’era. Da un lato questo ci fa piacere, dall’altro è logico che qualcuno dovrà comunque andare per far sì che venga rispettato il budget“.

SICURAMENTE IN PARTENZA
Bonifazi: “Ha 5 anni di contratto con noi e un costo elevato, ma non vuole rimanere in B” ha aggiunto Mattioli. “Stiamo aspettando, ci sono trattative in corso anche per lui. Ci è costato 11 milioni, sarebbero stati 12 in caso di salvezza: dobbiamo trovargli una collocazione. Dobbiamo vedere quale sarà la minusvalenza, non so cosa andremo a prendere“.
Fares: “Lo avete scritto da tempo – ha detto Zamuner – c’è un discorso aperto con la Lazio“.
Valoti: “Ha diverse richieste: Torino, Cagliari, Benevento, Crotone” ha confermato Zamuner. “D’altra parte è un bravo giocatore e ha alle spalle tre anni di serie A, come altri dei nostri ragazzi“.
Berisha: “Lo apprezziamo molto, ma ci ha chiesto di poter valutare eventuali richieste“.
Murgia: “Ci ha detto che vorrebbe rimanere in serie A“.

Ci sono poi cinque giocatori in scadenza di contratto: Felipe, Cionek, Sala, Zukanovic e Valdifiori. Tutti quanti lasceranno la SPAL. “Li lasciamo andare – ha specificato Zamuner – perché è finito un ciclo importante e occorre ripartire con entusiasmo per ricreare lo spirito della SPAL targata Colombarini e Mattioli. A Ferrara deve venire gente che poi si affezioni alla maglia e al pubblico, per cui cercheremo di tenere i personaggi che hanno voglia di fare queste cose qui e di inserire ragazzi che abbiano le motivazioni per costruire di nuovo qualcosa di importante a Ferrara”.

DISPONIBILI A RIMANERE IN B
Nella lista il ds ha inserito esplicitamente: Vicari, Tomovic, Salamon, Missiroli, D’Alessandro, Di Francesco e Floccari. “Ci sono poi giocatori che ci piacerebbe tenere con noi – ha aggiunto Zamuner – ma che hanno l’ambizione di rimanere in categoria. Però sono nostri e se vogliono andare le società dovranno passare da noi. Per quanto riguarda Floccari è sicuramente un giocatore che tecnicamente e moralmente vogliamo tenere. Aspettavo di fare una chiacchierata con quello che sarà il prossimo allenatore. Gli verrà fatta una proposta e anche per ciò che ha manifestato non vedo problemi nell’accontentarlo perché rimanga con piacere alla SPAL“. Alla lista ovviamente vanno aggiunti i giovani Tunjov, Horvath e Cuèllar che probabilmente faranno la spola con la Primavera 1, pur essendo formalmente nel gruppo della prima squadra.

POTENZIALMENTE TRATTENIBILE
Strefezza: “Per la categoria è un giocatore molto forte e potrebbe darci una grossa mano: al momento lo contiamo tra i nostri. Vorremmo tenerlo, ma se arrivasse un’offerta dovremo fare delle valutazioni“.

TROPPO COSTOSI
Castro: “Ha un ingaggio insostenibile per la categoria – ha spiegato Zamuner – per quanto abbia qualità di prim’ordine
PaloschiCi ha detto che rimarrebbe volentieri per fare un campionato da protagonista, ma ha un ingaggio significativo e dovremo ragionare“.

DI RITORNO
Dickmann, Esposito, Spaltro, Mazzocco, Viviani e Jankovic rientrano dai rispettivi prestiti: i primi due rimarranno sicuramente, mentre il terzo verrà valutato dall’allenatore. Discorso simile per Mazzocco, mentre Viviani e Jankovic sollevano qualche punto interrogativo in più, anche a causa degli ingaggi molto pesanti. “Viviani – ha chiarito Zamuner – è un giocatore che andrebbe rimesso in pista perché non può essere quello delle ultime due stagioni. Chiaro che anche lui fa parte di quei giocatori con ingaggio significativo su cui dovremo ragionare“.

La situazione attuale dei contratti in casa SPAL è la seguente:
(ne avevamo parlato più approfonditamente lo scorso 21 luglio 2020)

Portieri: Berisha (1989 / 2022); Thiam (1998 / 2021).
Difensori: Bonifazi (1996 / 2025); Vicari (1994 / 2022); Tomovic (1987 / 2021); Salamon (1991 / 2021); Spaltro (2000 / 2023).
Esterni: D’Alessandro (1991 / 2023); Fares (1996 / 2022); Strefezza (1997 / 2022); Dickmann (1996 / 2022); Mastrilli (1997 / 2021).
Centrocampisti: Castro (1989 / 2022); Valoti (1995 / 2022); Missiroli (1986 / 2021); Murgia (1996 / 2024); Tunjov (2001 / 2023); Esposito (2000 / 2022); Viviani (1991 / 2022); Mazzocco (1995 / 2022).
Attaccanti: Paloschi (1990 / 2021); Di Francesco (1994 / 2023)°; Jankovic (1995 / 2022)

° = prestito biennale dal Sassuolo

 



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs