Sono ben 29 i giocatori che dovranno rispondere alla convocazione della SPAL per il raduno di giovedì 20 agosto al centro sportivo “Gibì Fabbri” a Ferrara. Nei primi due giorni il gruppo sosterrà esclusivamente test medici e verosimilmente inizierà a lavorare sul campo a partire da lunedì 24. Alcuni giocatori, per ragioni legate alla conclusione dei playoff di serie B, si aggregheranno solo martedì 25.

Portieri: Berisha (1989); Thiam (1998); Meneghetti (2001)
Difensori: Bonifazi (1996); Vicari (1994); Tomovic (1987); Salamon (1991); Spaltro (2000); Iskra (2002)
Esterni: D’Alessandro (1991); Fares (1996); Strefezza (1997); Dickmann (1996) *.
Centrocampisti: Castro (1989); Valoti (1995); Missiroli (1986); Murgia (1996); Tunjov (2001); Esposito (2000) *; Viviani (1991); Mazzocco (1995) *; Kryeziu (2002); Zanchetta (2002).
Attaccanti: Paloschi (1990); Floccari (1981); Di Francesco (1994); Jankovic (1995); Cuèllar (2001); Horvath (2002).

* = presente a partire da martedì 25 agosto

La rosa che inizierà il campionato di serie B il prossimo 26 settembre (pandemia permettendo) sarà senz’altro molto diversa da quella attuale. Il ds Giorgio Zamuner ha già reso noto di aver in testa un organico da massimo 24-25 giocatori e molti degli elementi attualmente convocati hanno esplicitamente chiesto di essere ceduti (Berisha, Bonifazi, Fares, Castro, Valoti, Murgia), mentre altri (Tomovic, Salamon, Missiroli, Viviani, Paloschi, Di Francesco, Jankovic) sono considerati sacrificabili, anche se in questi casi difficilmente la SPAL potrà ricevere offerte compatibili con le sue esigenze di bilancio.

Nel campionato di serie B è possibile registrare – per la stagione 2020/21 – solo 18 giocatori cosiddetti “Over 23“, ossia nati prima dell’1 gennaio 1997. A questo conto è possibile sottrarre due “giocatori bandiera“, ossia elementi che abbiano fatto parte della squadra per quattro stagioni consecutive. Nel caso della SPAL queste caselle sarebbero occupate da Vicari e Floccari.



Leaderboard Derby 2019