La sessione estiva del calciomercato 2020/2021 è ufficialmente iniziata lo scorso 1 settembre con la cerimonia di inaugurazione a Rimini, ma le squadre – a prescindere dalla categoria d’appartenenza – già da tempo si stavano guardando attorno per le relative campagne di rafforzamento (o di dimagrimento).

Guardare in casa d’altri – soprattutto se la SPAL non sta facendo chissà quali botti – è uno degli sport preferiti dei tifosi e per questo tanto vale provare a farsi un’idea più o meno chiara di cosa stiano combinando le altre 19 avversarie del prossimo campionato di serie B.

La sessione in corso si chiuderà ufficialmente la sera del 5 ottobre ed è risaputo come l’intensità delle trattative sia destinata a salire soprattutto nella settimana finale. Con buona pace degli allenatori, ognuno dei quali sogna di avere la rosa al completo anche solo a dieci giorni dalla prima di campionato.

Ascoli (14° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Valerio Bertotto (nuovo)

  • Acquisti principali: Ndiaye (por, 2000, Atalanta); Saric (cen, 1997, Carpi)
  • Cessioni principali: Andreoni (dif, 1992, Bari); Valentini (dif, 1988, svincolato); Piccinocchi (cen, 1995, svincolato); Troiano (cen, 1995, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Altobelli (cen, 1993); Marchegiani (por, 1996); Sernicola (est, 1997); Trotta (att, 1992); Morosini (trq, 1995); Gravillon (dif, 1998); Ferigra (dif, 1999); Brlek (cen, 1994); Scamacca (att, 1999); Ranieri (dif, 1999)

Quello dei marchigiani è un cantiere aperto. Dopo aver congedato mister Dionigi la dirigenza bianconera ha puntato a sorpresa su Valerio Bertotto, allenatore fermo dal 2017 e privo di qualunque esperienza in serie B. Il mercato di fatto non è ancora partito, bloccato com’è dalla necessità di sfoltire: le cronache di mercato danno diversi elementi con contratti pesanti in uscita (Rosseti, Ganz, Beretta, Chaija e Laverone), ma al momento non sembrano esserci tutte queste offerte per loro. In rosa ci sono almeno un paio di giocatori che invece hanno mercato come l’irrequieto attaccante Ninkovic (9 gol nella scorsa stagione) e la mezzala Cavion, peraltro osservato dalla SPAL.

Brescia (retrocesso dalla serie A)
allenatore: Luigi Delneri (nuovo)

  • Acquisti principali: Van de Looi (cen, 1999, Groningen)
  • Cessioni principali: Tonali (cen, 2000, Milan); Gastaldello (dif, 1983, ritiro); Alfonso (por, 1988, Cremonese)
  • Prestiti scaduti: Romulo (cen, 1987)

Messi a bilancio dei bei soldoni con la cessione di Tonali al Milan (35 milioni complessivi, di cui 10 subito) il club di Cellino può iniziare a ragionare sulle entrate visto che finora l’unico arrivo è stato quello del giovane centrocampista olandese Van de Looi. La volontà sembra essere quella di trattenere i bomber Donnarumma e Torregrossa, mentre il portiere Joronen e il difensore Chancellor potrebbero essere sacrificati per fare ulteriormente cassa e assecondare le ambizioni dei due giocatori.

Chievo Verona (6° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Alfredo Aglietti (confermato)

  • Acquisti principali: Canotto (att, 1994, Juve Stabia)
  • Cessioni principali: Meggiorini (att, 1985, Vicenza); Frey (dif, 1984, svincolato); Cesar (dif, 1982, svincolato); Mbaye (cen, 1995, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Esposito (cen, 2000); Dickmann (est, 1996); Segre (cen, 1997); Vignato (att, 2000)

Fatta eccezione per l’innesto dell’attaccante Canotto dalla Juve Stabia, anche il Chievo ha la necessità di piazzare qualche elemento prima di muoversi con decisione in entrata. Non è detto infatti che Pucciarelli (1991) e Tanasijevic (1997) possano rientrare nei piani. Negli ultimi tempi si sono vociferati interessamenti per il giovane talento Millico (2000) del Torino e per Kiyine (1997) della Lazio.

Cittadella (5° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Roberto Venturato (confermato)

  • Acquisti principali: Tavernelli (est, 1999, Gubbio); Grillo (est, 1997, Sicula Leonzio); Donnarumma (cen, 1992, Monopoli); Cassandro (dif, 2000, Bologna); Awua (cen, 1998, Spezia); Mastrantonio (dif, 2000, Frosinone)
  • Cessioni principali: Panico (att, 1997, Novara); Luppi (att, 1990, svincolato); Bussaglia (dif, 1997, svincolato); Rizzo (dif, 1997, svincolato); Diaw (att, 1992, Pordenone)
  • Prestiti scaduti: Ventola (est, 1997)

La coppia ds-allenatore più solida della B, quella composta da Stefano Marchetti e Roberto Venturato, continua sul solco di sempre: vendere bene e comprare sconosciuti da far rendere al meglio grazie a uno staff consolidato da ormai sei anni. Il sacrificio quest’anno è quello dell’attaccante Diaw (1992; 13 gol nel campionato scorso), passato al Pordenone. Nel frattempo sono arrivati diversi elementi dalla serie C oltre ad Awua dallo Spezia e qualche altro approderà in granata per puntellare l’organico.

Cosenza (15° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Roberto Occhiuzzi (confermato)

  • Acquisti principali: Sacko (trq, 1997, Nizza); Falcone (por, 1995, Sampdoria);
  • Cessioni principali: Capela (dif, 1991, svincolato); D’Orazio (dif, 1990, svincolato); Bittante (dif, 1993, svincolato); Perina (por, 1992, svincolato); Riviere (att, 1990, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Broh (cen, 1997); Casasola (dif, 1995); Prezioso (dif, 1996); Asencio (att, 1998); Machach (att, 1996); Lazaar (est, 1992); Pierini (att, 1998); Kanouté (cen, 1998); Monaco (dif, 1992)

Mister Roberto Occhiuzzi è chiamato ad un altro miracolo o qualcosa che gli somigli, a maggior ragione dopo la partenza di bomber Riviere (13 gol nella scorsa stagione). Al momento è arrivato un portiere, mentre un esercito di giocatori ha lasciato la Sila al termine dei vari prestiti.

Cremonese (12^ nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Pierpaolo Bisoli (confermato)

  • Acquisti principali: Buonaiuto (att, 1992, Perugia); Valeri (dif, 1998, Cesena); Alfonso (por, 1988, Brescia); Pinato (cen, 1995, Sassuolo)
  • Cessioni principali: Boultam (trq, 1998, Triestina); Ravaglia (por, 1988, Sampdoria); Migliore (dif, 1988, svincolato); Arini (cen, 1987, svincolato); Claiton (dif, 1984, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Palombi (att, 1996); Michael (cen, 1999); Gaetano (trq, 2000); Parigini (att, 1996)

Negli ultimi anni i grigiorossi avevano abituato tutti ad acquisti altisonanti, mentre in questa stagione – dopo la sofferta salvezza di quella scorsa – per ora è in corso un ringiovanimento della rosa con qualche innesto mirato.

Empoli (7° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Alessio Dionisi (nuovo)

  • Acquisti principali: Terzic (dif, 1999, Fiorentina); Olivieri (att, 1999, Juventus);
  • Cessioni principali: Curto (dif, 1999, Sudtirol); Branduani (por, 1989, Catanzaro); Jakupovic (att, 1998, Domzale); Marcjanik (dif, 1995, Arka Gdynia); Mraz (att, 1997, Zaglebie Lubin); Veseli (dif, 1992, Salernitana); Perucchini (por, 1991, Pistoiese); Maietta (dif, 1982, ritirato)
  • Prestiti scaduti: Frattesi (cen, 1999); Sierralta (dif, 1997); Tutino (att, 1996); Ciciretti (att, 1993); Pinna (dif, 1997); Gazzola (dif, 1985); Balkovec (dif, 1994)

Archiviata la delusione vissuta nei playoff, i toscani sono ripartiti dal promettente Dionisi (ex Venezia) in panchina, con l’idea di mettergli a disposizione una squadra giovane, ma di talento. Il talento Samuele Ricci (2001) è richiesto in serie A, ma il presidente Corsi non sembra intenzionato a cedere. Allo stato attuale ci sono trattative in corso per Cambiaso (2000, Genoa) e Parisi (2000, Avellino).

Frosinone (8° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Alessandro Nesta (confermato)

  • Acquisti principali: nessuno
  • Cessioni principali: Paganini (cen, 1993, Lecce); Matarese (att, 1998, svincolato)

La finale dei playoff – persa contro lo Spezia solo a causa del peggior piazzamento in campionato – ha detto che l’organico a disposizione di Nesta era competitivo a sufficienza per tentare la risalita. Per questo in Ciociaria non ci saranno particolari rivoluzioni e si punterà molto sulla continuità, magari con qualche inserimento mirato.

Lecce (retrocesso dalla serie A)
allenatore: Eugenio Corini (nuovo)

  • Acquisti principali: Listkowski (cen 1998, Pogon); Coda (att, 1988, svincolato); Paganini (cen, 1993, Frosinone); Henderson (cen, 1996)
  • Cessioni principali: Saraniti (att, 1988, Palermo); Donati (est, 1990, Monza); Rispoli (est, 1988, Crotone)
  • Prestiti scaduti: Lapadula (att, 1990); Dell’Orco (dif, 1994); Farias (att, 1990); Babacar (att, 1993); Deiola (cen, 1995); Saponara (trq, 1991); Barak (cen, 1994); Paz (dif, 1993)

Il nuovo corso del duo composto Corvino (ds) e Corini (allenatore) ha come obiettivo l’immediato ritorno in serie A. Dovrebbero rimanere tutti i giocatori che hanno fatto le fortune del Lecce con Liverani (Gabriel, Lucioni, Calderoni, Petriccione, Majer, Falco) e chissà che i salentini non riescano a blindare il richiestissimo Mancosu per almeno un altro anno. Nel frattempo è arrivato l’ambito centravanti Coda (ex Salernitana), che aveva corteggiamenti da mezza serie B.

Monza (promosso dalla serie C)
allenatore: Cristian Brocchi (confermato)

  • Acquisti principali: Maric (att, 1995, Osijek); Carlos Augusto (est, 1999, Corinthians); Morosini (cen, 1991, Sudtirol); Gytkjaer (att, 1990, Lech Poznan); Barberis (cen, 1993, Crotone); Donati (est, 1990, Lecce); Colpani (cen, 1999, Atalanta); Barillà (cen, 1988, Parma); Di Gregorio (por, 1997, Inter); Bettella (dif, 2000, Atalanta)
  • Cessioni principali: Giudici (est, 1992, Lecco); Tomaselli (est, 1999, Albinoleffe); Otelè (est, 2000, Varese); Galli (cen, 1996, Lecco); Marchi (att, 1985, Vis Pesaro);

Il club della seconda vita calcistica di Silvio Berlusconi si sta comportando come faceva il Milan negli anni d’oro: non bada a spese. Tra agosto e settembre Adriano Galliani ha portato a casa mezza dozzina di giocatori con velleità di serie A e ora sta pure provando a strappare Ciano (1990) al Frosinone, per quanto la trattativa si annunci molto difficile. Resta da capire se mister Brocchi riuscirà a dare un’identità precisa a un organico con così tanti nuovi arrivi.

Pescara (17° nella scorsa stagione di serie B, salvo dopo i playout)
allenatore: Massimo Oddo (nuovo)

  • Acquisti principali: Valdifiori (cen, 1986, svincolato); Arlotti (att, 2002, Monaco); Ceter (att, 1997, Cagliari); Riccardi (cen, 2001, Roma); Del Favero (por, 1998, Juventus); Omeonga (cen, 1996, Genoa)
  • Cessioni principali: Kanouté (cen, 1998, Cercle Bruges); Chochev (cen, 1993, CSKA Sofia); Bruno (cen, 1983, Casarano); Forte (att, 1994, Siena); Del Grosso (est, 1983, Giulianova); Celli (dif, 1997, V. Francavilla); Campagnaro (dif, 1980, ritirato); Bojinov (att, 1986, svincolato); Maniero (att, 1987, svincolato); Farelli (por, 1983, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Bettella (dif, 2000); Tumminello (att, 1998); Palmiero (cen, 1996); Kastanos (cen, 1998); Alastra (por, 1997); Pucciarelli (att, 1991); Clemenza (trq, 1997)

Gli abruzzesi ripartono dal tecnico sconfitto ai playoff di B (Oddo) e dall’idea di provare a conquistare una salvezza un po’ meno sofferta. Per ora gli sforzi si sono concentrati sul centrocampo col trio Valdifiori-Omeonga-Riccardi, ma dovrebbe arrivare anche un attaccante. Si parla tra gli altri di Longo (1992) e Dionisi (1987).

Pisa (9° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Luca D’Angelo (confermato)

  • Acquisti principali: Loria (por, 1999, Juventus); Sibili (att, 1996, Albinoleffe);
  • Cessioni principali: Gori (por, 1996, Juventus); Aya (dif, 1990, Salernitana); Reinholds (por, 1997, svincolato); D’Egidio (por, 1996, svincolato); Moscardelli (att, 1980, ritirato)
  • Prestiti scaduti: Pinato (cen, 1995, Sassuolo); Fabbro (att, 1994, Chievo)

Le conferme dei prestiti dall’Atalanta di Varnier (1998) e Vido (1997) sono di fatto le operazioni principali di un mercato che per il resto deve ancora entrare nel vivo. Anche in questo caso si punta sulla continuità con D’Angelo in panchina e diversi giocatori esperti (Caracciolo, De Vitis, Gucher, Siega, Marconi, Masucci) attorno ai quali collocare elementi di prospettiva.

Pordenone (4° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Attilio Tesser (confermato)

  • Acquisti principali: Falasco (dif, 1993, Perugia); Chrazanowski (dif, 1991, Lechia Gdansk); Magnino (cen, 1997, FeralpiSalò); Butic (att, 1998, Torino); Rossetti (cen, 1998, Torino); Mallamo (cen, 1999, Atalanta)
  • Cessioni principali: Burrai (cen, 1987, Perugia); De Agostini (dif, 1983, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Candellone (att, 1997); Zammarini (dif, 1996); Mazzocco (cen, 1995); Di Gregorio (por, 1997); Strizzolo (att, 1992); Pobega (cen, 1999); Almici (dif, 1993); Bocalon (att, 1989); Gasbarro (dif, 1995)

Diversi dei protagonisti dell’ottimo campionato scorso se ne sono andati (ad esempio il talentuoso Pobega), ma i ramarri vogliono comunque rimanere tra le squadre più pericolose della categoria e il forte investimento su Diaw del Cittadella (contratto quadriennale) sta a dimostrarlo. Manca qualcosa a centrocampo ed è verosimile che gli sforzi delle prossime settimane si concentreranno lì.

Reggiana (promosso dalla serie C dopo i playoff)
allenatore: Massimiliano Alvini (confermato)

  • Acquisti principali: Voltan (att, 1995, Vis Pesaro); Zampano (cen, 1993, Cesena); Gyamfi (dif, 1996, Benevento); Germoni (dif, 1997, Juve Stabia); Cerofolini (por, 1999, Fiorentina); Muratore (cen, 1998, Atalanta); Di Gennaro (dif, 1994, Livorno); Mazzocchi (att, 1998, Atalanta)
  • Cessioni principali: Narduzzo (por, 1994, Siena); Spanò (dif, 1994, ritirato); Pellizzari (dif, 1997, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Kargbo (att, 1999); Valencia (cen, 1998)

La conferma di Kargbo, eroe della promozione in B, non è riuscita e quindi la Reggiana si è dovuta orientare altrove per la campagna di rafforzamento. Sono arrivati un paio di usati sicuri (Zampano; Di Gennaro) abituati alle lotte-salvezza ma anche diversi giovani. L’orizzonte è quello del mantenimento della categoria, magari con qualche altro innesto volto ad allungare un po’ la rosa a disposizione di mister Alvini.

Reggina (promossa dalla serie C)
allenatore: Domenico Toscano (confermato)

  • Acquisti principali: Menez (att, 1987, Paris FC); Lafferty (att, 1987, Sunderland); Crisetig (cen, 1993, Mirandés); Stavropoulos (dif, 1997, Panionios); Plizzari (por, 2000, Milan)
  • Cessioni principali: Zibert (cen, 1992, Mantova); Corazza (att, 1991, Alessandria); Rubin (dif, 1987, Alessandria)

Il ds Taibi ha attirato l’attenzione dei media andando a ripescare Jeremy Menez nella B francese e la testa calda Lafferty nella terza serie inglese. L’attaccante nordirlandese aveva dato spettacolo a Palermo nella stagione 2013-2014, ma ha anche la fama di essere complicato da gestire. Anche quella di Crisetig recuperato dalla serie B spagnola può essere considerata a pieno titolo una scommessa. I calabresi sembravano vicini pure all’ex nazionale francese Adil Rami (1985), ma alla fine il difensore ha preferito i portoghesi del Boavista. Lo scorso 5 settembre Taibi ha dichiarato di puntare ad altri “4-5 arrivi”.

Salernitana (10^ nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Fabrizio Castori (nuovo)

  • Acquisti principali: Martorelli (cen, 1999, Ravenna); Aya (dif, 1990, Pisa); Veseli (dif, 1992, Empoli); Guerrieri (por, 1996, Lazio)
  • Cessioni principali: Vannucchi (por, 1995, Padova); Castiglia (cen, 1989, Modena); Volpicelli (est, 1992, Matelica); Akpa Akpro (cen, 1992, Lazio); Rosina (att, 1984, ritirato); Cerci (att, 1987, svincolato); Heurtaux (dif, 1988, svincolato); Lazzari (por, 1997, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Capezzi (cen, 1995); Lombardi (est, 1995); Kiyine (cen, 1997); Jaroszynski (dif, 1994)

Quella che è di fatto la succursale cadetta della Lazio dipende in parte dai movimenti di giocatori nella capitale. Il ds Fabiani nel frattempo valuta il difensore Gyomber (1992, Perugia); Ranieri (1999, Fiorentina) e il centrocampista Coulibaly (1999, Udinese). Di Tacchio (1990) ha rinnovato e non si muoverà e anche il portiere Micai (1993) potrebbe essere trattenuto. C’è qualche interrogativo in più per quanto riguarda Jallow (1995) e Djuric (1990).

Venezia (11° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Paolo Zanetti (nuovo)

  • Acquisti principali: Svoboda (dif, 1998, Tirol); Crnigoj (cen, 1995, Lugano); Taugourdeau (cen, 1989, Trapani); Johnsen (att, 1998, Ajax); Bjarkason (est, 2000, Akranes); Ferrarini (dif, 2000, Fiorentina)
  • Cessioni principali: Zuculini (cen, 1990, svincolato); Suciu (cen, 1990, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Casale (dif, 1998); Firenze (trq, 1993); Riccardi (dif, 1996); Monachello (att, 1994); Montalto (att, 1998); Fiordaliso (dif, 1999, Torino); Lakicevic (dif, 1993); Caligara (cen, 2000); Longo (att, 1992)

I gioiellini Maleh (1998) e Aramu (1995) sono ancora al loro posto e mister Zanetti farà affidamento principalmente su di loro per mantenere a galla i lagunari. A meno che non arrivino proposte straordinarie dal piano superiore. Per il resto il Venezia del nuovo presidente Niederauer punta a mantenere la posizione di metà classifica conquistata nell’annata 2019/2020.

Vicenza (promosso dalla serie C)
allenatore: Domenico Di Carlo (confermato)

  • Acquisti principali: Meggiorini (att, 1985); Ierardi (dif, 1998, Sudtirol); Beruatto (dif, 1998, Juventus); Gori (att, 1999, Fiorentina); Dalmonte (att, 1997, Genoa)
  • Cessioni principali: Bianchi (dif, 1996, Mantova); Albertazzi (por, 1997, Picerno); Okoli (cen, 2000, svincolato); Liviero (dif, 1993, svincolato); Arma (att, 1985, svincolato)

Forte di una base già di per sé piuttosto solida, il club veneto non ha affondato grandi colpi, affidandosi all’esperienza di Meggiorini e scommettendo sul promettente Gori della Fiorentina. Il ds Magalini è alla ricerca di un portiere (si parla di Provedel) e di un altro attaccante affidabile (circola il nome di Galabinov), ma c’è da scommettere che da qui al 5 ottobre qualche altro elemento importante verrà messo a disposizione di mister Di Carlo.

Virtus Entella (13^° nella scorsa stagione di serie B)
allenatore: Bruno Tedino (nuovo)

  • Acquisti principali: Cardoselli (cen, 1998, Carrarese); Pavic (dif, 1995, Istra); Brunori (att, 1994, Juventus); Russo (por, 2001, Sassuolo); Brescianini (cen, 2000, Milan);
  • Cessioni principali: Baraye (dif, 1997, Padova); Gatto (est, 1992, Triestina); Caturano (att, 1990, Cesena); Adorjan (att, 1993, svincolato)
  • Prestiti scaduti: Contini (por, 1996); Sala (est, 1999); Mazzitelli (cen, 1995); Zaccagno (por, 1997); Chajia (cen, 1998); Dezi (cen, 1992)

Bruno Tedino (accostato in estate anche alla SPAL) è uno specialista nel lavoro coi giovani e infatti il mercato finora ha portato diversi elementi di prospettiva sui quali l’ex Pordenone dovrà lavorare. Ciò non toglie che i liguri vogliano comunque assicurarsi un po’ d’esperienza e infatti al momento pensano all’ex SPAL Costa (1995, Napoli) e Trotta (1992, Frosinone).



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs