Chissà che non sia quantomeno un presagio favorevole. Cinque anni fa la SPAL che si apprestava a dare l’assalto alla Lega Pro sbancava lo stadio “Friuli” di Udine con un gol di Castagnetti (0-1), oggi replica il medesimo risultato a Premariacco castigando l’Udinese con un gol di Dickmann, altro protagonista decisamente inaspettato.

La squadra di Marino, priva di ben sei giocatori (Bonifazi, Salamon, Mazzocco e Paloschi per problemi fisici; Murgia e Castro per motivi non meglio specificati), ha giocato una partita tutto sommato buona, per quanto contrassegnata da alcuni momenti difficili. L’avvio non è stato certo dei migliori, con il nuovo arrivato Okoli e il solito Tomovic che hanno palesato un paio d’amnesie che hanno richiesto la sorveglianza attenta di Berisha. Il portiere albanese si è poi reso protagonista anche in avvio di ripresa con un paio di interventi che non hanno fatto altro che confermare il suo valore. Il gol decisivo per i biancazzurri è arrivato poco dopo la mezz’ora, quando Valoti ha pennellato un lancio di oltre trenta metri per l’inserimento in zona d’attacco di Dickmann: l’esterno ha beffato Musso con uno strano pallonetto nel tentativo di controllare il pallone in corsa. Da lì la SPAL ha acquisito ulteriore fiducia e ci è mancato poco che Valoti segnasse da quasi 50 metri con una punizione a sorpresa: solo la traversa gliel’ha impedito.

Nella ripresa si sono visti tutti i cambi possibili (in panchina sono rimasti solo Spaltro, Tunjov e Raitanen) e dopo le occasioni create da Forestieri e Di Maio l’Udinese si è un po’ afflosciata, lasciando alla SPAL qualche spazio in contropiede. Jankovic ha avuto un’occasione particolarmente propizia per mettere il suo nome sul tabellino, ma non ha trovato di meglio da fare che sparare il pallone sul fondo da meno di dieci metri, senza alcuna marcatura. Nell’occasione bravo Sernicola a recapitargli un bel cross.

Le uniche note negative di giornata sono rappresentati dai potenziali infortuni di Di Francesco (uscito al 42′ del primo tempo) e di Floccari (toccato duro in avvio di ripresa). A caldo l’ufficio stampa della SPAL ha riferito di “valutazioni da fare in settimana sul ginocchio destro” per il primo, mentre il capitano avrebbe accusato un semplice affaticamento. Nel frattempo Marino può guardare con cauto ottimismo alla sfida di venerdì prossimo col Monza, in attesa di ulteriori sviluppi dal calciomercato.

Udinese-SPAL 0-1 (pt 0-1)

Udinese: 352 con Musso; Becao, De Maio (dal 30′ s.t. Prodl), Samir; Molina (dal 1′ s.t. Forestieri), De Paul (dal 21′ s.t. Arslan), Walace (dal 30′ s.t. Palumbo), Coulibaly, Ouwejan (dal 21′ s.t. Zeegelaar); Lasagna (dal 21′ s.t. Nestorovski), Okaka. A disp.: Nicolas, Gasparini, Bajic, Micin, Ekong, Battistella, Cristo. All.: Gotti
Arbitro: sig. Djurdjevic di Trieste.
SPAL: 343 con Berisha (dal 25′ s.t. Thiam); Okoli, Vicari, Tomovic; Dickmann (dal 15′ s.t. Sernicola), Missiroli (dal 15′ s.t. Esposito), Valoti, D’Alessandro (dal 15′ s.t. Sala); Strefezza (dal 15′ s.t. Jankovic), Di Francesco (dal 42′ p.t. Brignola), Floccari (dal 10′ s.t. Moro). A disp.: Tunjov, Spaltro, Raitanen. All.: Marino.
Reti: 32′ p.t. Dickmann (S);
Note: giornata soleggiata, temperatura attorno ai 28 °C.

Azioni salienti
1′ Subito una difficoltà per la SPAL con una palla persa malamente a centrocampo che favorisce l’azione d’attacco dell’Udinese. Il cross dal fondo di De Paul (dopo un tunnel a Tomovic) viene respinto.
3′ La difesa è già in affanno: Okoli pasticcia con Lasagna in agguato, l’attaccante bianconero colpisce male e non riesce a beffare Berisha con un pallonetto.
4′ Di Francesco scappa via in profondità e prova il destro: Musso respinge.
6′ Berisha salva la SPAL: cross dalla sinistra di Ouwejan, Okaka anticipa Okoli e impegna il portiere albanese con una deviazione dalla corta distanza.
26′ Non benissimo i biancazzurri su un promettente contropiede condotto da Di Francesco: nell’occasione il passaggio in direzione di Strefezza è tardivo e così l’Udinese sventa il pericolo.
28′ Sinistro al volo di Lasagna dal vertice dell’area di rigore, nessun problema per Berisha.
32′ GOL DELLA SPAL! Dickmann segna letteralmente per sbaglio cercando il controllo su un lancio lunghissimo di Valoti. Musso viene beffato dall’involontario pallonetto dell’esterno spallino.
35′ Reazione dell’Udinese: destro potentissimo di Okaka dall’interno dell’area, palla alta.
43′ Ancora brividi con Okaka in pressing su Okoli, l’attaccante non riesce a inquadrare la porta.
48′ Valoti colpisce la traversa da centrocampo con una punizione battuta a sorpresa! Musso può solo ringraziare il legno.
2° tempo
8′ Gran botta di Forestieri da fuori area, Berisha risponde con un tuffo.
9′ De Maio prova il destro potente appena all’interno dell’area, ancora Berisha con la risposta di puro istinto!
22′ Brignola si rende pericoloso in area, Arslan lo chiude.
28′ Incredibile occasione fallita da Jankovic a meno di dieci metri dalla porta: il sinistro del montenegrino va fuori sull’ottimo cross di Sernicola.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs